C’è una stanchezza disarmante, almeno qui da noi, nel discutere di Europa in vista del 26 maggio; c’è una Europa smarrita, nel senso di persa per strada, dimenticata su un bus o un treno del dibattito internazionale, che cerca di…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati

Articolo precedenteA.N.P.I., «Essere antifascisti oggi in Italia e in Europa»
Articolo successivoProgetti per 1200 ettari, fotovoltaico per un’ estensione di 1715 campi di calcio