L’associazione ambientalista Fare Verde esprime contrarietà all’ordinanza regionale che impone alle discariche fuori Roma di accogliere i rifiuti della Capitale.

“La situazione della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti nella Capitale è drammatica – dichiara Fare Verde Lazio – ogni giorno cassonetti e cumuli d’immondizia sono dati alle fiamme. I cittadini romani sono esasperati.

Adesso arriva l’ordinanza del governatore regionale Zingaretti che, di fatto, commissaria l’Ama e il Comune di Roma.

L’amministrazione comunale capitolina avvii una seria politica per la raccolta differenziata, la riduzione alla fonte degli imballaggi, il recupero e riutilizzo dei rifiuti.

Le province non devono diventare la discarica di Roma – conclude Fare Verde – siamo al fianco delle popolazioni locali nella difesa dell’ambiente e della salute pubblica.”