MONTALTO DI CASTRO – E’ stata inaugurata questa mattina, alla presenza delle autorità civili e militari, la nuova ambulanza della Confraternita di Misericordia di Montalto di Castro. Il parroco Giuseppe Calvano ha celebrato la Messa, presso la chiesa Santa Maria Assunta, in occasione della “Giornata del malato” durante la quale hanno partecipato volontari e numerosi cittadini.

 

Hanno preso parte alla cerimonia anche il nuovo direttore sanitario della Misericordia, dott. Alberto Sindona, e in rappresentanza dell’Ares 118 della sala operativa di Viterbo, il dott. Quintarelli. Nell’omelia il parroco ha ricordato «di essere vicini ai malati, persone che soffrono e che vanno aiutate non solo per la salute fisica ma soprattutto per quella spirituale». A preso poi la parola il segretario amministratore e coordinatore della Misericordia Fortunato Ziaco, che ha sottolineato l’importanza della comunità e delle istituzioni nel sostenere l’associazione.

 

«La nuova ambulanza – ha detto Ziaco – non è stata acquistata per un nostro sfizio. Quella attuale ad oggi ha percorso 160mila chilometri e ha svolto oltre 4mila interventi. Dispiace darla via ma purtroppo la legge regionale ci impone di sostituirla ogni 5 anni di attività e dovremo sostituire anche il secondo mezzo di soccorso. Ringrazio di cuore l’amministrazione comunale che ci ha sostenuto economicamente all’acquisto, i cittadini e l’associazione “Maremmando” che in occasione dell’evento del 18 gennaio scorso ha donato alla Misericordia la somma di 623 euro destinata all’acquisto del materiale sanitario per la nuova ambulanza».

 

Il Governatore della Misericordia, Alberto D’Alessandro, è intervenuto leggendo la preghiera del volontario, sottolineando poi l’importanza della comunità sul territorio. «Oggi sono 40 anni di attività – ha spiegato D’Alessandro – e spero che ce ne siano altrettanti. Qui vedo molti bambini, possibili volontari della Misericordia. A loro dico in futuro di farne parte, con l’obiettivo di aiutare il prossimo».

 

«Rivolgo i miei auguri – ha aggiunto il sindaco Caci – all’associazione Misericordia che oggi compie quarant’anni di attività e per tutto quello che i volontari stanno facendo a favore della cittadinanza. L’appello del volontariato è la forma più alta di amore e di amicizia che possa esistere, invito dunque i cittadini a partecipare alle attività dell’associazione. L’amministrazione comunale si impegna a venire incontro anche all’altra esigenza, quella della sostituzione della seconda ambulanza, perché la vostra attività non ha prezzo». Dopo la Messa il parroco Giuseppe Calvano ha benedetto davanti la chiesa il nuovo mezzo di soccorso che presto entrerà in servizio all’associazione Misericordia.

 

Commenta con il tuo account Facebook