Dallo studio dell’Istituto di Ricerca e Mercato Sondea emerge un incremento di furti nel periodo estivo rispetto a quello natalizio, ai ponti festivi o ai fine settimana. In particolar modo, si osserva una concertazione di questi in casa: sono 4 su 5 i furti registrati in casa nel periodo delle vacanze estive.

Accanto alla survey Sondea, il report degli scatti d’allarme della Centrale Operativa Verisure h24 mostra un incremento di eventi reali nel periodo estivo:

Nel 2018, il 25% dei furti, effrazioni e tentate intrusioni registrate dalla Centrale Operativa Verisure è avvenuto nei mesi di giugno, luglio ed agosto

Nel 2017, la percentuale dei furti avvenuti in estate si fermava a 22,3%

Nel 2016, gli scatti di allarme registrati nei mesi estivi per furti ed effrazioni erano appena il 19,4% sul totale annuo.

 

Consigli di sicurezza:

  • Doppia attenzione alle azioni routinarie come chiudere le finestre e il gas o spegnere la luce.
  • Attenzione al giardino: un giardino ben curato dà l’impressione che la casa sia abitata!
  • Protezione delle finestre: buone inferriate e allarme in modalità di protezione parziale prima di andare a dormire o totale prima di partire!
  • Maggiore protezione per gli oggetti preziosi: se si dividono gli oggetti preziosi in più cassette di sicurezza ci sarà meno probabilità che eventuali intrusi, una volta trovata la prima, ne cerchino altre. È consigliabile allarmare anche le cassette di sicurezza con sensori come quelli per porte e finestre
  • Protezione dagli scatti della corrente elettrica: un sistema di allarme che segnala l’interruzione della corrente e che sia wireless assicura una sicurezza a 360° anche in assenza di elettricità.
Commenta con il tuo account Facebook