VITERBO – Si è concluso, presso il poligono di Nettuno (LT), il ciclo di addestramento al tiro (modulo pre-combat) organizzato per gli Allievi Marescialli del XIX corso “Saldezza”.

In questa fase sono state svolte lezioni di tiro con arma individuale di tipo statico e dinamico finalizzate all’acquisizione, anche nell’ambito della coppia, della capacità di intervenire rapidamente ed efficacemente in condizioni di stress fisico e da bordo di automezzi.

Peculiare il raggiungimento di importanti obiettivi addestrativi, quali l’incremento della capacità di impiego dell’arma in dotazione, l’acquisizione di sempre maggior precisione nel tiro, il miglioramento della capacità di assumere le corrette posizioni durante l’esecuzione delle azioni di fuoco, il perfezionamento delle capacità di coordinamento nell’ambito della coppia di tiratori.

La conclusione del modulo è da considerarsi a premessa dell’esecuzione degli atti tattici elementari di livello plotone che caratterizzeranno le attività degli Allievi Marescialli del XIX corso “Saldezza” nell’ambito dell’Esercitazione “Una Acies 2018”, di previsto svolgimento nel prossimo mese di luglio.

La Scuola Sottufficiali dell’Esercito ha il compito di formare Marescialli Comandanti di plotone e Marescialli con la Specializzazione Sanità. L’iter formativo si sviluppa coniugando una didattica di livello universitario con un’intensa attività ginnico-sportiva unitamente ad un impegnativo programma di attività militari, teoriche e pratiche, svolte in sede, in aree e strutture addestrative sul territorio nazionale.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email