Il 25° Festival del Teatro FITA(Federazione Italiana Teatro Amatori) Premio Città di Viterbo, 4° Memorial Francesco Mencaroni si svolgerà dal 25 settembre al 30 ottobre presso il Teatro San Leonardo di Via Cavour, a Viterbo .

Bruno Mencarelli, presidente provinciale FITA Viterbo, l’assessore Patrizia Notaristefano, Paolo Manganiello, Chiara Palumbo, Francesca Mencaroni, Umberto di Fusco, Ugo Poggi e Andrea Serafini, presidente Fita Lazio, hanno presentato l’evento a Palazzo dei Priori.

Il primo saluto ai convenuti è stato quello del vicesindaco e assessore alla cultura Alfonzo Antoniozzi, collegato via Internet dal teatro della Scala di Milano, che ha definito il Festival un punto di riferimento per la cultura teatrale di tutta la Tuscia, che segna l’inizio di una nuova era della cultura viterbese.

25° Festival del Teatro FITA Premio Città di Viterbo

Per il presidente Bruno Mencarelli (Comp. FAVL – Viterbo), il premio Città di Viterbo FITA (Federazione Italiana Teatro Amatori), fermo per pandemia per due anni, “è un punto di riferimento per tutte le compagnie affiliate, nonché fiore all’occhiello della Federazione Nazionale. Un “grande evento” che ha visto in questi decenni moltiplicare il numero dei gruppi teatrali sul territorio, favorendo la ripresa delle presenze di pubblico che giudica, critica, applaude ed apprezza le opere che vengono proposte. Il Festival è un “grande evento” per la vita socio-culturale di tutto il viterbese, in special modo per il tessuto teatrale amatoriale, che ha avuto (ed ha) così, modo di crescere, sia numericamente che culturalmente. Non da meno il  4° memorial Francesco Mencaroni, uomo di teatro che per anni ha collaborato con la FITA nazionale”.

25° Festival del Teatro FITA Premio Città di Viterbo

Questi gli spettacoli:

Domenica 25 settembre, ore 18,00

”Delitto imperfetto” di Assunta De Santis (Ass Culturale il Melangolo);

domenica 2 ottobre, ore 18,00

“Chi è chiù felice e me” di E. De Filippo (compagnia i Commedianti del Cilindro Broccostella (Fr));

domenica 9 ottobre, ore 17,

“Hanna” di Andrea Serafini (Compagnia T.E.N. Ostia);

domenica 16 ottobre, ore 18,00

“Noccioline” di Fausto Paravidino (compagnia Imprevisti&Probabilità di Formia);

domenica 23 ottobre, ore 18,00

“Metti una sera a casa Brock” una produzione propria della Compagnia “Il Barsolo di Tolfa”;

fuori concorso domenica 30 ottobre, ore 18,00

“Antigone di Sofocle” per la regia di Chiara Palumbo e Paolo Manganiellio.

Seguirà alle ore 19 l’assegnazione dei premi al miglior attore-attrice protagonisti, premio ai miglior attore-attrice non protagonisti, alla migliore scenografia, ai migliori costumi. Il Premio città di Viterbo è una preziosa formella bronzea coniata dall’artista viterbese Roberto Joppolo recentemente scomparso.

9DD99833 94EA 4802 A0FB 9FE3D1BB6ED0 622x350
Articolo precedenteViterbo, orari di apertura ufficio comunale preposto al rilascio delle tessere elettorali
Articolo successivoGOD SAVE THE KING