A Tarquinia fine settimana all’insegna dell’astronomia con la Società Tarquiniense d’Arte e Storia (STAS) e il Gruppo astrofili “Galileo Galilei” Aps (GrAG). La STAS e il GrAG promuovono per il 2 e 3 dicembre due iniziative dedicate a una delle scienze naturali più affascinanti. Si parte il 2 dicembre alle 17,30, alla sala Sacchetti, al civico 4 di via dell’Archetto, con la conferenza dal titolo “L’universo svelato: il GrAG e le stelle ORG”, incentrata sulla prima stella gigante rossa scoperta al Cosmograg, l’osservatorio astronomico del GrAG a Monte Romano, e pubblicata sul prestigioso catalogo AAVSO. A parlarne gli esperti Antonio Giarrusso, Giorgio Mazzacurati e Carlo Marino. L’incontro è patrocinato dal Ministero della Cultura (MiC). Il 3 dicembre, con il patrocinio del Parco archeologico di Cerveteri e Tarquinia (PACT) e in concomitanza con la “Giornata Internazionale delle persone con disabilità”, nella suggestiva cornice della necropoli dei Monterozzi, custode delle tombe dipinte etrusche dichiarate patrimonio mondiale dell’umanità dall’Unesco, si terrà, dalle 10,30 alle 12, l’osservazione del sole con i telescopi messi a disposizione dal CrAG, per ammirarne macchie e protuberanze. L’appuntamento si rivolge sia agli adulti che ai bambini, anche diversamente abili. Sarà inoltre possibile ammirare le pitture delle tombe ipogee, alle 10, con una visita promossa dalla STAS insieme a una guida turistica autorizzata, per la quale è consigliabile la prenotazione scrivendo a [email protected] o telefonando al 339 2011849. Entrambi gli eventi sono a ingresso gratuito.