ACQUAPENDENTE – Sabato 19 Settembre dalle ore 10.30 alle ore 13.00 la Cooperativa Ape Regina aprirà con un evento straordinario l’archivio dello storico palazzo Vescovile. “Apriremo le sale”, sottolineano gli organizzatori, “adiacenti a quelle del Museo della Città dove sono custoditi gli archivi capitolari tanto della Diocesi di Castro quanto di Acquapendente.

 

Offriremo a turisti ed appassionati l’opportunità di conoscere da vicino la storia di uno dei monumenti più importanti della cittadina. Una appuntamento da non perdere perché costituirà anche l’occasione di essere guidati all’interno delle sale e di scoprirne i segreti grazie all’aiuto delle archiviste che ne hanno curato il riordino. Il percorso guidato vuole essere un occasione per cogliere nella collezione in mostra le tracce della storia della cittadina, soffermandosi sull’origine dell’istituzione della Diocesi di Acquapendente al termine della cosiddetta guerra di Castro, a cui sono legate le vicende del Palazzo. Grazie infine alla preziosa collaborazione con Ce.di.do (Archivio delle Diocesi di Castro e Acquapendente), i partecipanti avranno la rara opportunità di ammirare i documenti più antichi conservati nell’archivio, alcuni risalenti al XVI° secolo, che sapranno svelare la storia del Palazzo stesso.

 

In particolare potranno essere visionati le carte che testimoniano le modalità attraverso cui si espletava il governo della Diocesi, quelle in cui la Curia agiva nei confronti di terzi in posizione dominante, quelle riguardanti le persone ecclesiastiche, l’attività amministrativa, quella contabile e le pratiche liturgico-sacramentali. Il patrimonio rappresenta una fonte importantissima per lo studio della società italiana nel suo complesso oltre che per l’indagine sulla società religiosa”. Tutti coloro che vorranno effettuare prenotazioni “last-minute” contattare 0763-730065, 800-411.834 interno 0.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email