VITERBO – Al Tuscia Film Fest 2015 è il giorno di Edoardo Leo (foto). L’attore e regista sarà a Viterbo – in compagnia di Marco Bonini e Stefano Fresi – giovedì16 luglio per presentare il film Noi e la Giulia. L’appuntamento è in piazza San Lorenzo alle ore 21.15 (ingresso 4 euro). Nel corso della serata Leo e Marco Bonini, co-sceneggiatore del film, ritireranno il premio Pipolo Tuscia Cinema Speciale 2015.

 

Tra i protagonisti del nostro cinema, Edoardo Leo si è contraddistinto nelle ultime stagioni come interprete principale di alcuni dei più interessanti titoli italiani (Smetto quando voglio, Ti ricordi me?, La mossa del pinguino) mentre con Noi e la Giulia si è confermato anche come uno dei registi emergenti del nostro cinema.

 

Noi e la Giulia è stata la commedia rivelazione dell’anno, scritta (con Marco Bonini), diretta e interpretata dal regista e attore Edoardo Leo, alla sua terza esperienza dietro la macchina da presa, diverte e fa riflettere sul tempo in cui viviamo. E’ la storia di quattro falliti, un camorrista, una donna incinta e il sud del malaffare. Si può riassumere così la trama del film, una storia dei nostri giorni, raccontata con la lente della commedia.

 

Tratto dal libro Giulia 1300 e altri miracoli di Fabio Bartolomei si è aggiudicato, tra gli altri premi, due David di Donatello (Carlo Buccirosso miglior attore non protagonista e David Giovani), due Nastri d’Argento (Claudio Amendola miglior attore non protagonista e miglior commedia dell’anno) e il Globo d’Oro della stampa estera come migliore commedia dell’anno. Nel cast anche Anna Foglietta, Luca Argentero e Stefano Fresi, uno dei volti nuovi del cinema italiano (lo ricordiamo nel ruolo del chimico in Smetto quando voglio e in Ogni maledetto Natale) e coprotagonista del film per il quale è stato candidato ai David di Donatello 2015.

 

Nello spazio del prefestival che si svolgerà alle ore 19.30 in piazza della morte, si parlerà del rapporto tra cinema e musica con il musicista e compositore Federico Amendola e Stefano Fresi che – oltre al ruolo di attore – ha composto musiche per il grande schermo e per alcune serie televisive (è lui l’autore della sigla iniziale di Romanzo criminale in cui ha anche interpretato la parte del Secco).

Commenta con il tuo account Facebook