VITERBO – Al Tuscia Film Fest 2015 è il giorno di Edoardo Leo (foto). L’attore e regista sarà a Viterbo – in compagnia di Marco Bonini e Stefano Fresi – giovedì16 luglio per presentare il film Noi e la Giulia. L’appuntamento è in piazza San Lorenzo alle ore 21.15 (ingresso 4 euro). Nel corso della serata Leo e Marco Bonini, co-sceneggiatore del film, ritireranno il premio Pipolo Tuscia Cinema Speciale 2015.

 

Tra i protagonisti del nostro cinema, Edoardo Leo si è contraddistinto nelle ultime stagioni come interprete principale di alcuni dei più interessanti titoli italiani (Smetto quando voglio, Ti ricordi me?, La mossa del pinguino) mentre con Noi e la Giulia si è confermato anche come uno dei registi emergenti del nostro cinema.

 

Noi e la Giulia è stata la commedia rivelazione dell’anno, scritta (con Marco Bonini), diretta e interpretata dal regista e attore Edoardo Leo, alla sua terza esperienza dietro la macchina da presa, diverte e fa riflettere sul tempo in cui viviamo. E’ la storia di quattro falliti, un camorrista, una donna incinta e il sud del malaffare. Si può riassumere così la trama del film, una storia dei nostri giorni, raccontata con la lente della commedia.

 

Tratto dal libro Giulia 1300 e altri miracoli di Fabio Bartolomei si è aggiudicato, tra gli altri premi, due David di Donatello (Carlo Buccirosso miglior attore non protagonista e David Giovani), due Nastri d’Argento (Claudio Amendola miglior attore non protagonista e miglior commedia dell’anno) e il Globo d’Oro della stampa estera come migliore commedia dell’anno. Nel cast anche Anna Foglietta, Luca Argentero e Stefano Fresi, uno dei volti nuovi del cinema italiano (lo ricordiamo nel ruolo del chimico in Smetto quando voglio e in Ogni maledetto Natale) e coprotagonista del film per il quale è stato candidato ai David di Donatello 2015.

 

Nello spazio del prefestival che si svolgerà alle ore 19.30 in piazza della morte, si parlerà del rapporto tra cinema e musica con il musicista e compositore Federico Amendola e Stefano Fresi che – oltre al ruolo di attore – ha composto musiche per il grande schermo e per alcune serie televisive (è lui l’autore della sigla iniziale di Romanzo criminale in cui ha anche interpretato la parte del Secco).

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email