CANEPINA – Il progetto “Cinema nelle Biblioteche” fa doppia tappa a Canepina presso la biblioteca comunale, sabato 5 marzo alle ore 16.30 con “Benur. Un gladiatore in affitto” di Massimo Andrei e sabato 12 marzo, stesso orario, “Seven Little Killers (Eppideis)” di Matteo Andreolli. In entrambi i casi, oltre alla proiezione del film, si terrà un incontro con il regista.

 

Il progetto “Cinema nelle Biblioteche”, organizzato dall’Anac (Associazione nazionale autori cinematografici) che ha vinto un bando della Regione Lazio, ha come obiettivo la diffusione della cultura cinematografica in maniera capillare sul territorio e dare la possibilità ai cittadini di visionare, nelle biblioteche laziali, venti film selezionati tra quelli con bassi costi di produzione e scarsa visibilità nella distribuzione tradizionale. Per quanto riguarda la provincia di Viterbo, oltre a Canepina, le altre biblioteche coinvolte sono quelle del capoluogo, di Soriano nel Cimino e di Vignanello.

 

“Benur. Un gladiatore in affitto” di Massimo Andrei, uscito nel 2013 e interpretato da Nicola Pistoia, Paolo Triestino ed Elisabetta De Vito, è l’adattamento cinematografico del quasi omonimo spettacolo teatrale “Ben Hur, una storia di ordinaria periferia”, con gli stessi tre attori. La storia di Sergio, ex stuntman romano ormai ridotto a guadagnarsi da vivere vestendo i panni del centurione al Colosseo e con una famiglia piena di problemi, la cui squallida e monotona esistenza viene sconvolta dall’arrivo di un intrigante bielorusso indirizzato nella loro casa dall’organizzazione che gestisce il traffico dei clandestini.

 

“Seven Little Killers (Eppideis)” di Matteo Andreolli, del 2014, è un film corale, che si svolge in due epoche temporali diverse. La vicenda racconta di un gruppo di ragazzini degli anni ’80 che si trova di fronte alla morte di un uomo, forse un omicidio. Trent’anni dopo, ormai adulti, dovranno fare i conti con i problemi irrisolti della loro adolescenza.