ACQUAPENDENTE – “Il giorno 15 maggio 2015 alcuni studenti dell’Istituto Superiore Leonardo da Vinci di Acquapendente hanno partecipato alla giornata conclusiva del progetto Parlamento Europeo Giovani (PEG), tenutasi ad Orvieto. I ragazzi costituivano una della cinque commissioni in gara (le altre quattro erano composte da studenti del Liceo Linguistico e Scientifico Ettore Majorana e del Liceo Classico F.A. Gualterio di Orvieto) e, nelle settimane precedenti, hanno elaborato una risoluzione riguardo al tema scottante del conflitto russo-ucraino e alla difesa economica degli Stati europei colpiti dagli scontri.

 

L’Assemblea Generale (GA-Day), articolata in cinque dibattiti riferiti ai topic presentati e difesi dalle varie commissioni, si è svolta presso la sala dei Quattrocento a Palazzo del Popolo. I rappresentanti del Leonardo da Vinci, alla loro prima partecipazione assoluta, si sono distinti fin dall’inizio per la profondità e l’accuratezza degli interventi, nonché per la buona proprietà della lingua inglese (obbligatoria in alcuni momenti). Ogni discussione aveva inizio con la lettura in inglese delle clausole operative stilate dalla commissione proponente, seguita da un Defense speech per esporre la linea politica ed ideologica intrapresa; a questo punto entravano in gioco le altre commissioni con due Attack speeches (discorsi di attacco) per evidenziare i punti deboli e proporre altre soluzioni. Il vero e proprio dibattito (Open debate) consisteva nel porre domande e delucidazioni al proposing committee, il quale doveva organizzare a braccio le risposte. In conclusione, con il Sum-up speech, la commissione proponente cercava di convincere gli altri deputati a votare in favore della risoluzione.

 

Un chairperson aiutava ciascun gruppo nell’utilizzo dei placards per prenotarsi durante l’Open debate. Il dibattito intero era moderato da un presidente e due vicepresidenti (la Board) e le perfomance venivano giudicate da tre veterani del PEG. Contro ogni iniziale pronostico, gli studenti del Leonardo da Vinci aderenti al progetto (Bacchi Federico, Campana Giulia, Franceschetti Valeria, Magrini Angelica, Pieri Livia, Poli Francesca, Riccioni Marco, Vichi Emanuele e Zannoni Luca) si sono aggiudicati il premio finale “Best Committee” tra i complimenti degli spettatori e della giuria, la quale non si è fatta influenzare dal fatto che fosse la prima esperienza dell’Istituto di Acquapendente, ma ha riconosciuto la competenza e la preparazione dei delegati novelli. Si ringraziano i professori Bandiera Roberto, Caporossi Giacinto, D’Ortenzi Luisa e Prosperuzzi Sergio che hanno supervisionato il lavoro dei ragazzi, il vicepreside Casasoli Alberto e la Dirigente Billi Luciana per aver sostenuto gli studenti al GA-Day. Confidiamo che sia soltanto l’inizio per una sempre più attiva collaborazione e partecipazione ad eventi di questa portata, magari organizzando simili iniziative anche all’interno dell’I.O. Leonardo da Vinci”.

 

Redazione LeodaVinci

Commenta con il tuo account Facebook