Silvia Nardi

Montalto cultura presenta la seconda edizione di Biblio-Reading, un progetto di promozione della lettura che ha visto numerose iniziative già nel periodo natalizio, e ha aperto il 2019 con il reading musicale “In nome della madre”.

Dall’8 febbraio al 18 aprile sei gli appuntamenti, rivolti a grandi e piccoli, in programma presso la biblioteca comunale e le altre sale del Complesso monumentale San Sisto, che spaziano dalle letture a voce alta a cura della libreria Il Bianconiglio con la collaborazione della lettrice ed illustratrice per l’infanzia Valentina Marino, agli adattamenti teatrali della Compagnia Teatro Studio, centro di ricerca, formazione e produzione teatrale di Grosseto.

La rassegna Biblio-Reading nasce nel 2017 per volontà dell’assessorato alla Cultura con l’obiettivo di avvicinare la cittadinanza alla biblioteca e contemporaneamente promuovere il libro, la lettura e il ruolo della biblioteca come centro di aggregazione e formazione dei più giovani.

«Stimolare l’interesse per i libri e far crescere giovani lettori appassionati – dichiara la libreria Il Bianconiglio – sono gli obiettivi perseguiti dalle iniziative congiunte tra il Comune e la nostra libreria. Il progetto è l’occasione per far incontrare i bambini tra gli scaffali della biblioteca attraverso letture animate e laboratori artistici».

«Siamo al secondo anno di collaborazione col Comune di Montalto di Castro – aggiunge il Teatro Studio – e proseguiamo con entusiasmo nei nuovi incontri che prevedono spettacoli di teatro da camera e reading, messa in scena di testi letterari, racconti, fiabe trovando la loro giusta collocazione tra gli spazi della biblioteca».

«Montalto cultura – spiega l’assessore Silvia Nardi – è l’insieme di eventi che l’assessorato propone come ad esempio il Biblio-Reading, che ha come obiettivo la valorizzazione del complesso monumentale di San Sisto e la biblioteca attraverso iniziative di promozione socio-culturale. Questa rassegna, che nella prima edizione ha registrato una numerosa partecipazione di grandi e piccoli, vede protagonista infatti la nostra biblioteca comunale che costituisce un fiore all’occhiello per la città e un valore aggiunto per la crescita culturale e del territorio».

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email