VITERBO – “Il concerto di sabato 28 novembre all’Università della Tuscia, con il suggestivo titolo “La poesia di un violino” (Viaggio nella memoria poetica), vuole ricordare, in forma ​artistica, il terribile terremoto che colpì L’Aquila nel 2009.

 

Prevede la lettura, da parte di attori professionisti, di testi, ad esso ispirati, della poetessa e scrittrice aquilana Greta Cipriani e l’esecuzione del celeberrimo Concerto per violino in re maggiore op. 35 di Pëtr Il’ič Čajkovskij. La versione del concerto per violino e pianoforte è affidata a due giovanissime ma molto dotate interpreti: la violinista italiana Misia Sophia Jannoni Sebastianini e la pianista russa Anna Antonova”.

 

Franco Carlo Ricci (foto)
Direttore artistico della Stagione concertistica pubblica dell’Università della Tuscia

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email