VITERBO – Al lago “Le Ginestre”, sulla Cassia Cimina, in una splendida giornata di primavera, si è svolto l’VIII Memorial “Divertimento e Solidarietà” intitolato a Giorgio Rossetti che ha visto la partecipazione di ben 48 pescatori nostrani. E fin qui nulla di “speciale”.

Poi arrivano loro, quelli in grado di rendere “speciale” una giornata normale: uomini e donne, ragazzi e ragazzi dell’ Associazione familiari e sostenitori sofferenti psichici della Tuscia (A.fe.so.psi.t.), dell’Associazione Eta Beta Sorrisi che Nuotano, dell’Associazione Italiana Persone Down, della Vitersport, dell’Associazione Gruppo Famiglie Sindrome Lennox Gastaut, dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, dell’Ente Nazionale Sordomuti, dell’Associazione Perché Io Segno. Erano più di cento: uno spettacolo per chi crede nel valore del “fare rete” come la Fondazione “Oltre Noi” anch’essa presente al Memorial. E allora vedi persone da sole o intere famiglie armeggiare – per molti di loro era la prima volta – con una canna da pesca e un retino fianco a fianco ai pescatori quelli con la P maiuscola.

E a rendere ancora più speciale questo giorno ci pensa il territorio, inteso come una comunità inclusiva e impegnata, che crede nella condivisione: Viterbo con Amore, la famiglia Rossetti, Orsolini Amedeo e Rino, Chinucci quello dei legnami, l’impresa edile di Maurizio Pagliaccia, l’A.S.D. Lago delle Ginestre di Federico Salcini e Fabrizio Venditti, Milioni Fishing, Automarket Carrozzeria Giuliobello hanno realizzato insieme una rampa d’accesso che consente a persone con disabilità o difficoltà di deambulazione di raggiungere agevolmente le postazioni di pesca. Un’altra barriera in meno! E alle 12 in punto per la gioia dei presenti si inaugura questa piccola opera con un testimonial d’eccezione, il tarquinese Fabio Coscia, campione italiano nel 2010, medaglia di bronzo ai mondiali di pesca diversamente abili sempre nel 2010 e campione italiano nel 2014. Insieme a Pino Murolo della Vitersport tagliano quel nastro gialloblu e poi si avviano con le loro carrozzine verso le verdi acque del laghetto. Davvero una grande emozione.

E intanto i clown dell’Associazione Goji Vip, presenti con il loro vulcanico Presidente Federico Squarcia, in arte Aceto, danno inizio ad una vera e propria baldoria.

Il momento della premiazione – non citiamo i vincitori perché oggi tutti hanno vinto- ci regala le parole affettuose, nel ricordare Giorgio Rossetti, di Raffaele Ascenzi, che ha donato al vincitore il bozzetto di Ali di Luce, del Consigliere Sergio Insogna in rappresentanza del Comune, del neo eletto Delegato Provinciale del Coni Renzo Lucarini e del responsabile del Comitato Regionale delle Attività Sportive Confederate Alessandro Lolli. E per finire un buon piatto di pasta allietato dall’animazione degli instancabili nasi rossi. Sembra davvero “il giorno perfetto” che ricorderemo anche grazie alle foto del Cantiere Fotografico.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email