Fabio Menicacci

 

SORIANO NEL CIMINO – “In merito alle affermazioni, riportate dai media in questi giorni relative all’assessore Luciano Perugini questa Amministrazione fa presente che tali affermazioni non fanno parte del modo di pensare, né tantomeno di agire, di chi amministra Soriano nel Cimino, né di chi lo abita e lo vive.

Tengo a precisare che la nostra comunità ospita oltre 250 nuclei familiari per un totale di oltre 800 persone di diverse razze, etnie e religioni e le stesse sono perfettamente integrate nel nostro sociale.

L’assessore Perugini, nonostante le tante attività di volontariato che svolge e l’umanità che la collettività gli riconosce, ha pubblicato delle affermazioni scritte con troppa leggerezza, rispondendo ad una provocazione apparsa sul web rivelatasi poi una bufala a nome della parlamentare europea Cecile Kienge che recitava “ chi vota no al referendum è un razzista”.

Lo stesso ha riconosciuto di aver sbagliato nei modi, nei comportamenti e nelle forme e di aver commesso una grande leggerezza, in primis come uomo e poi come amministratore, pertanto chiede pubblicamente scusa alla parlamentare europea e alla donna Cecile Kienge”.

Fabio Menicacci
Sindaco di Soriano nel Cimino

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email