Esce sconfitta la Stella Azzurra-Ortoetruria dal campo di Formia, ma comunque dopo una buona prestazione che ha visto i ragazzi di Fanciullo recuperare fino al -3 una partita che li aveva visti partire con notevoli difficoltà. Dopo un primo quarto nel quale infatti la difesa biancostellata non aveva ben funzionato soprattutto nei due minuti finali, chiusosi su un -15 troppo pesante, la Stella ha registrato automatismi e velocità di circolazione della palla cominciando a risalire la china ed a giocare ad armi pari contro i padroni di casa, apparsa formazione di grande livello, molto fisica e dotata di un gioco piacevole e redditizio, ma soprattutto di un super Coronini.
I viterbesi hanno quindi optato per la scelta del gioco che prediligono, fatto di dinamismo ed aggressività ed i risultati si sono visti, tanto da permettergli di rientrare in partita a 5′ dalla fine.

La maggiore lucidità dei tirrenici e qualche errore al tiro della Stella hanno poi fatto la differenza in una gara certamente piacevole tra due squadre di cui una apparsa in grande spolvero e l’altra ancora alla ricerca della migliore condizione, ma con visibili miglioramenti rispetto alle precedenti uscite.

Molto buona la prova di Provvidenza, con uno score personale di 22 punti ed alcune ottime giocate, così come positiva è risultata la partita di Toselli, solito presidio sotto le plance. Ma comunque la Stella ha avuto momenti di bel gioco che, se non in parte compensati da quel blackout iniziale, avrebbero potuto portare ad una partita tiratissima per tutta la gara.
Formia ha certo meritato di vincere vista la solidità ed il gioco espresso in tutto l’arco della partita, ma l’Ortoetruria è uscita dal campo avversario a testa alta, opposta ad una formazione che è sembrata essere la migliore tra quelle incontrate sino ad oggi.

Buoni segnali che fanno pensare già alla prossima gara interna, che si tornerà finalmente a giocare di domenica, nella quale arriverà a Viterbo la buona compagine di Sora.

Una partita però, che al di là del valore di chi ci si troverà davanti, non poptrà che essere affrontata con un solo chiaro obiettivo: quello di riprendere il cammino di risalita della classifica.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email