VITERBO – Da Viterbo a Roma, lungo quella strada senza tempo e con tanta storia che si chiama Via Francigena. Ma non a piedi. Si tratta di un pellegrinaggio particolare percorso in bici.

Quelli del Tuscia Bikers MTB – associazione locale che fa dell’attività sportiva e della valorizzazione del territorio i suoi obiettivi principali – l’hanno percorsa sulle loro mountain bike. Pedalando e pedalando, tra boschi e campagne, senza evitare le buche più dure (alla faccia di Battisti e Mogol…), salite e discese.

Il punto di partenza e quello di arrivo la dicono lunga sulla meraviglia di questa esperienza. Il via da piazza San Lorenzo a Viterbo, sotto il Palazzo dei Papi. L’arrivo a piazza San Pietro, all’ombra del cupolone. E in mezzo più di cento chilometri di bellezze storiche e naturalistiche: le torri di Orlando, il mitreo di Sutri, le cascate del Treia, il parco di Veio.

Poi la discesa finale ed emozionante al tramonto a piazza San Pietro (“col gruppo compatto”, ci tengono a sottolineare gli organizzatori). Ed infine il meritato ristoro al Foro Italico.

“Come nello spirito dell’associazione, non solo sport, non solo turismo, non solo natura, non solo sfida, non solo squadra… Ma tutto questo e tutto insieme. Tutti insieme e, come dicono gli amici del Gruppo Tuscia Bikers MTB, uniti in un “Fraterno Patto di Sangue” .

Quest’anno erano veramente tanti per un’impresa così sfidante e con un po’ di fortuna, un po’ di bravura, un po’ di follia….sono arrivati stremati ma entusiasti alla meta. Il fascino della Via Francigena e il significato della sua simbologia ha permesso tutto questo.

Qualche numero per rendere l’idea della rilevanza della manifestazione: il gruppo era composto da sessanta bikers, che hanno percorso in totale 115 chilometri, per 1500 metri di dislivello complessivi.

Un’impresa lunga e faticosa, che in molti credevano impossibile e che invece sta diventando una vera e propria classica della MTB, anche grazie alla capacità organizzativa dei ragazzi del Tuscia Bikers MTB che si sono adoperati per rendere questa manifestazione una festa.

“Un’escursione indimenticabile!” a detta di molti dei partecipanti.

E il Tuscia Bikers MTB di Viterbo vi aspetta numerosi anche per il prossimo anno perché arrivare a S. Pietro compatti in sella ad una mountain bike è anche poesia.

Commenta con il tuo account Facebook