ACQUAPENDENTE – Il futuro Virtus Acquapendente nel terzo turno di Coppa Lazio riservato a formazione di Seconda Categoria è stato ufficialmente dipinto e reso noto nel tardo pomeriggio di Venerdì.

 

Urna onestamente benevola per i capoclassifica del Girone A, almeno se si prendono come parametro i responsi e le statistiche Campionato. Inserita nel Girone A avrà come prima avversaria la formazione del Santa Francesca Cabrini 1998. Inserita nel Girone F, la formazione occupa attualmente l’ottavo posto in classifica con 21 punti in 16 gare (6 vittorie, 3 pareggi, 7 sconfitte), 29 reti realizzate e 34 subite per una differenza in media inglese di -5.

 

Ancor peggio messo il secondo partner calcistico. Si chiama Piazza Tevere e nel Girone C occupa un mediocrissimo penultimo posto in classifica. 11 punti in 15 gare disputate (3 vittorie, 2 pareggi e 10 sconfitte), 17 reti fatte e 29 subite per una differenza di 12.

 

Di lignaggio più aristocratico il Girone B. Gran favorito almeno sulla carta sembra essere l’Atletico Cervaro 2014 che, alla pari degli aquesiani del Tecnico Claudio Belli, occupa il primo posto nel Girone M. 39 punti in 15 partite (12 vittorie, 3 pareggi e 0 sconfitte), 34 reti realizzate ed 8 subite per una differenza di +26. Rivale più accreditato sembra essere l’Atletico Casalotti.  Per lui terzo posto nel Girone D con 34 punti in 16 gare (11 vittorie, 1 pareggio e 4 sconfitte), 40 reti realizzate e 27 subite per una differenza di +13. Un gradino più sotto sembra essere il Real Maranola 3000. Decimo nel Girone M, ha conquistato 17 punti in 16 partite (4 vittorie, 5 pareggi, 7 sconfitte), 18 reti realizzate e 21 subite per una differenza di -3. I minigironcini a tre squadre (solo gare di andata) avranno inizio Mercoledì 17 Febbraio.

 

Subito in campo gli aquesiani attesi dalla trasferta sul terreno di gioco di Santa Francesca Cabrini 1998.

Commenta con il tuo account Facebook