Buona la prima per la Viterbese che inizia con una vittoria, e conseguente passaggio del turno in coppa Italia , battendo per 2-1 il Gubbio.

La formazione di Dal Canto ha dato ad intendere di avere un potenziale che dovrebbe permettere alla formazione di disputare un bel campionato 2021/22. Alcune rifiniture degli schemi e un pò d’ordine nei reparti è quello che serve per rendere la Viterbese una formazione estremamente interessante.

Dal Canto ha richiamato i sui più volte con forti urli perchè si rendeva conto che i suoi giocatori frastornati dagli allenamenti intensi e “caldi ” di Canepina qualche volta tardavano a rientrare nei ranghi. Non molto brillante la direzione di gara che spesso ha confuso le idee dei giocatori permettendo prima un gioco maschio e poi ravvedendosi ha fischiato in abbondanza con cartellini gialli Gli ospiti umbri dopo il fischio di avvio si rendono subito pericolosi con Fantacci che entra in area e calcia col destro, grande intervento di D’Ambrosio che mura la conclusione.

La Viterbese risponde all’8’, Murilo dal limite allarga sulla sinistra per Errico ma il suo tiro dal limite dell’area piccola non trova la porta. Al 15’ Volpicelli serve il taglio di Murilo, destro incrociato che Ghidotti blocca. Al 25’ fallo di D’ambrosio su Fedato, giallo per il difensore gialloblu e punizione dal limite per gli ospiti. Battuta affidata al destro di Cittadino che manda alto. Al 34’ la Viterbese passa in vantaggio. Azione sulla sinistra di Volpicelli che alleggerisce all’indietro per Calcagni, il suo cross di prima diventa però un tiro che beffa Ghidotti e si insacca sul palo lontano. Il primo tempo termina con la Viterbese avanti 1-0.
Nella ripresa dopo appena 26” Murilo va a un passo dal 2-0, destro dal vertice destro dell’area piccola e grande risposta di Ghidotti.

Al 68’ si rivede il Gubbio con un bolide dai 25 metri di Cittadino, Daga si distende e devia sopra la traversa. Al 75’ il Gubbio trova il pari. Lancio lungo della difesa ospite, indecisione tra D’Ambrosio e Daga che si scontrano e palla che finisce sui piedi di Mangni che a porta vuota firma l’1-1. La Viterbese rialza subito la testa e all’87’ trova ancora il vantaggio. Fracassini sull’out di destra serve al centro Capanni che con lo stop salta un avversario e col destro batte Ghidotti in uscita.

Due minuti più tardi Adopo sfiora il 3-1 con un pallonetto che bacia il palo e termina fuori. Nel finale doppia chance per Simonelli che prima non trova la porta per questione di centimetri con una conclusione col destro e poi è invece sfortunato sull’assist di tacco di Murilo, destro da distanza ravvicinata salvato sulla linea da Signorini.

 

 

VITERBESE (4-3-1-2): Daga; Pavlev (22’ st Fracassini), D’Ambrosio, Van Der Velden, Ricchi; Calcagni, Megelaitis, Alberico (31’ st Adopo); Errico (43’ st Simonelli); Murilo, Volpicelli (31’ st Capanni).
A disposizione: Bisogno, D’Uffizi, Urso, Natale, Marenco, Zanon.
Allenatore: Alessandro Dal Canto.

GUBBIO (4-2-3-1): Ghidotti; Formiconi (1’ st Bulevardi), Signorini, Redolfi, Aurelio (43’ st Francofonte); Oukhadda, Cittadino; Fantacci, Sainz Mada (15’ st Arena), Fedato (9’ st Mangni); Spalluto (9’ st D’Amico).
A disposizione: Elisei, Bontempi.
Allenatore: Vincenzo Torrente

Arbitro: Signor Enrico Gemelli della sezione di Messina;
assistenti Sigg. Andrea Maria Masciale di Molfetta e Marco Colaianni di Bari;
Quarto Uomo Sig. Gabriele Scatena della sezione di Avezzano.

Marcatori: 34’ pt Calcagni, 30’ st Mangni. 42’ st Capanni.
Note: angoli: 5-1 per la Viterbese; ammoniti: 24 pt D’Ambrosio, 27’ pt Calcagni, 39’ pt Formiconi,12’ st Redolfi; recuperi: 1’ pt; 5’ st.