Sei interventi decisivi di Nencioni allontanano quasi definitivamente la Polisportiva Vigor Acquapendente dal sogno play-off Il numero uno cimino inizia il proprio personalissimo show al minuto 4 bloccando una punizione di Zagarella. Quattro minuti dopo doppio miracolo nella stessa azione: prima su Saleppico poi su Isla Cacciavillani. Al 24° blocca una insidiosa conclusione di Verri e dieci minuti dopo si supera su un colpo di testa di Nuccioni. Ed infine a cinque minuti dalla fine si oppone ancora bravamente a Isla Cacciavillani. Dove non arriva il numero uno, ci pensa imprecisione in fase di finalizzazione. Escono a lato le conclusioni di Zagarella, Verri, Frosinini, Nuccioni. Impalpabili in avanti nel primo tempo (0 conclusioni in porta), gli ospiti si fanno timidamente vedere nella ripresa. Ma sulle conclusioni di Paolessi e Sabatino, Perri fa buona guardia.

IL DOPOPARTITA Otto punti da recuperare dal terzo posto a quattro giornate dalla fine non sono una passeggiata. E paragonare il progetto play-off Vigor al titolo del film “Mission impossibile” non è certo ad oggi un’eresia. “Definirei ottima la prestazione dei miei ragazzi”, sottolinea il Tecnico Riccardo Fatone, “visto che per ottanta minuti abbiamo sempre tenuto in mano il pallino del gioco. Creare in novanta minuti ben sei nitidissime palle goal la dice lunga sullo stato di forma e la voglia di questa squadra di lottare minuto dopo minuto per inseguire un posto utile per la griglia play-off. Siamo stati sempre sul pezzo e disputato grande partita. Purtroppo ci è mancate la stoccata vincente”. Sapeva benissimo che sarebbe stato decisivo. E Camillucci ha seguito da vicino il riscaldamento di Nencione. Visto che le condizioni fisiche almeno fino alle 14.45 mettevano in dubbio la sua presenza. Ha tirato un bel sospiro di sollievo al cenno positivo dello stesso. Ed al termine gara rimane tranquillo nell’analizzare il match. Quasi se il fiato sul collo della prepotente ascesa Aranova non gli facesse perdere la “bussola giusta” “Abbiamo colto un risultato positivo al cospetto di una grande Vigor”, ci confida. “Una squadra che con questa prestazione ha dimostrato di meritarsi l’appellativo di grande. Non ci sono onestamente più parole giuste oramai per consacrare il Nostro numero uno. Non si è mai allenato in settimana. Ma ha dimostrato di essere notevolmente di Categoria superiore. Sfoggiando una precisa, puntuale, specifica preparazione pregara. Realizzatosi nel diventare determinante nel match. Quando ho sposato il progetto Polisportiva Cimini me lo sono portato dietro. E sono orgogliosissimo della scelta fatta. Al resto ha pensato la squadra. Che soprattutto nel secondo tempo ha mostrata qualità ed intelligenza nello stare in campo. Decisivo l’utilizzo di Zhar nella cerniera di mediana. Per portare a casa qualcosa di importante.

CAMPIONATO REGIONALE PROMOZIONE (GIRONE A)

TRENTESIMA GIORNATA (DOMENICA 7 APRILE 2019)

POLISPORTIVA VIGOR ACQUAPENDENTE – ASD POLISPORTIVA CIMINI 0-0

POLISPORTIVA VIGOR ACQUAPENDENTE: Perri, Fanelli, Avola (35° st Finocchi), Broccatelli, Nuccioni, Bellacima, Frosinini, Zagarella, Isla Cacciavillani, Saleppico, Verri (32° st Di Giacomo)

A DISPOSIZIONE: Calzà, Menci, Colonnelli, Coccetti, Bartoccini

ALLENATORE: Fatone

ASD POLISPORTIVA CIMINI: Nencioni, Balletti, Di Battista, Paolessi (14° st Andreoli), Fazzioli, Pirgentili, Sabatino, Ergottino, Fanasca, Zhar, Morini (32° st Sey)

A DISPOSIZIONE: Molinelli, Sansonetti, Nagioglu, Filesi, Cavaliere, Jonas Faac, Faina

ALLENATORE: Camillucci

ARBITRO: Mario Picardi di Viareggio, assistente 1 Marco De Simone di Roma 1, assitente 2 Salvatore Mancuso di Roma 1

NOTE: Ammoniti 31° st Nuccioni (PVA), 33° st Piregentili (PC), 33° st Di Giacomo (PVA)