Difficile trasferta per le ragazze della Domus Mulierische, nella quinta giornata del campionato di serie B di basket, saranno impegnate questo sabato pomeriggio nell’impianto della Virtus Aprilia.

Si tratta in realtà del quarto match ufficiale della stagione per le gialloblù che hanno già osservato il turno di riposo a differenza delle avversarie e che cercheranno di sbloccarsi finalmente alla voce vittorie. Una prestazione sotto tono all’esordio, poi la sconfitta contro la corazzata Basket Roma e una gara sempre a rincorrere con la Virtus Albano-Pavona senza tuttavia riuscire a portare a casa il referto rosa: questo il magro bilancio della Domus Mulieris che cercherà di invertire la tendenza nel match di Aprilia dove troverà ad attenderla un’avversaria certamente quotata, capace di iniziare la sua stagione con tre vittorie in quattro partite e intenzionata sicuramente a non lasciarsi sfuggire l’occasione di rimanere nelle zone altissime della classifica.

Dall’infermeria arrivano notizie contrastanti per coach Scaramuccia che recupererà Pasquali ma non avrà a disposizione né Joana Valtcheva né Tarroni, infortunatasi nel match casalingo di sabato e che potrebbe doversi fermare per un periodo piuttosto lungo.

“Conosciamo il valore di Aprilia – commenta il tecnico viterbese – e sappiamo anche su quali aspetti del nostro gioco dobbiamo migliorare. In attacco abbiamo fatto passi avanti rispetto alle prime due uscite ma l’approccio che abbiamo avuto al match contro Albano è stato assolutamente negativo. Non possiamo pensare di concedere un intero quarto alle avversarie, tanto più se si tratta di ottime squadre come Aprilia, altrimenti poi diventa davvero complicato recuperare”.

Palla a due in programma alle ore 18 e direzione di gara che sarà affidata ai signori Alessandro Verdecchia di Frosinone e Simone Bassi di Marino (RM).

Articolo precedenteIl pullman azzurro della Polizia di Stato incontra i giovani di Viterbo
Articolo successivoVetralla, incontro pubblico sulla tematica “Acqua bene comune – Crisi della Talete – Quali soluzioni?”