VITERBO – Enrico Di Coste, classe ’95, 218 cm, è un nuovo giocatore della Stella Azzurra Viterbo. Un pivot voluto da società e staff per sostituire Alessandro Ciampaglia ed affiancare Sandro Listwon sotto i tabelloni in questo difficile, ma certo esaltante finale di stagione nel quale la Stella Azzurra cerca la permanenza nella categoria. Nonostante la giovane età Di Coste vanta una lunga carriera in giro per l’Italia e per il mondo, nella quale ha collezionato nel 2013 convocazioni per il raduno della nazionale Under 18 di Andrea Capobianco e nel 2015 in quella Under 20 di Stefano Sacripanti.

Nato a Vicenza il 25 agosto 1995, Di Coste inizia a giocare a pallacanestro nel Vicenza Basket per poi passare all’Itas Marostica dove milita nell’Under 19 e nell’Under 17 Eccellenza. Va poi a Brindisi dove nel Basket Brindisi gioca nella prima stagione in serie D e in Under 19, per poi vincere in quella successiva il campionato da protagonista. Nello stesso anno disputa le giovanili nell’Aurora Brindisi. L’anno successivo si trasferisce negli Stati Uniti, iniziando l’avventura nell’high school in Michigan alla Catholic Central Grand Rapids ed alla Northwood University (seconda divisione NCAA). Due anni dopo torna in Italia, chiamato dalla Raggisolaris Faenza, team che milita nel girone B della Serie B dove ha giocato fino a domenica scorsa.

“Sono stato molto contento quando la Stella Azzurra mi ha chiamato – dichiara Di Coste – Appena arrivato ho subito partecipato all’ultimo allenamento in preparazione della gara di domenica contro la Luiss. La mia nuova squadra è molto giovane, ma ha tanto potenziale. Io voglio giocare e dare il massimo contributo per centrare la salvezza, migliorare me stesso ed entrare subito in questo bel gruppo sia in campo che fuori”.
Ad Enrico il benvenuto di tutta la società ed un sincero “in bocca al lupo” per un grande finale di stagione in maglia biancostellata.

Commenta con il tuo account Facebook