Al via il secondo ed ultimo staff meeting di atleti e trainers per il progetto Erasmus+ STEP ONE, presenti anche l’Hortae Pediludium 2014 DPFC e gli Sbandieratori delle Sette Contrade di Orte.

A partire dall’11 Ottobre si terrà a Deryneia (Cipro) il secondo ed ultimo staff meeting del Progetto STEP ONE – Sport Traditions Educate Players Of New Europe, finanziato dal Programma Erasmus+ Sport al Comitato Territoriale UISP di Terni. L’incontro, che terminerà il giorno 14 ottobre, vedrà presenti gli staff delle diverse delegazioni coinvolte quali la Fondazione IRSIE (Polonia), l’associazione Varkapitany Lovagi Torna (Ungheria), il Gruppo Comunale di Danza Tradizionale di Deryneia (Cipro), che ospiterà l’evento, e ad altre associazioni Italiane quali la squadra di calcio amatoriale Hortae Pediludium 2014 D.P.F.C. e gli Sbandieratori delle Sette Contrade di Orte, nonché la presenza dell’associazione capofila UISP di Terni.

L’obiettivo di Step One, raggiunto nel corso dei due anni, è stato quello di creare nuove opportunità per la mobilità degli atleti, favorendo lo scambio di buone prassi a livello Europeo per l’internazionalizzazione delle pratiche sportive a livello amatoriale e garantendo lo  scambio intergenerazionale tra sport tradizionali e sport amatoriali anche attraverso la Settimana Europea dello Sport.

Nel corso dei quattro precedenti eventi internazionali svoltisi a Nafplio (Grecia), Sümeg (Ungheria), a Terni ed a Plock (Polonia), le associazioni partecipanti hanno dato modo ai propri volontari, atleti e trainers di scambiare buone pratiche e aggiornare le proprie conoscenze nel campo del management e good governance dei piccoli club amatoriali, nonché partecipare ad azioni di promozione della pratica sportiva per tutti e di sensibilizzazione sui giochi e sugli sport tradizionali (giochi di bandiera, tiro con l’arco storico, tiro alla fune, csikos ungherese, freccette e molti altri).

Per quanto riguarda il prossimo evento, verrà svolto un resoconto dell’intero Progetto e ne verranno affrontate le conclusioni.

Il presidente degli Sbandieratori delle Sette Contrade di Orte Federico Testacuzzi ha dichiarato “Siamo purtroppo giunti alla conclusione di questo gratificante Progetto che ha rappresentato un’occasione di crescita sia per noi, parte dello staff, che per i nostri ragazzi, che hanno avuto la possibilità di portare i giochi di bandiera in giro per l’Europa. Spero che STEP ONE possa fungere da spunto per altri eventi che siano inclusivi e formativi come questo, e che siano un’opportunità per il confronto tra diversi sport e tra diverse generazioni.”

 Il Presidente del Comitato UISP di Terni, Giuliano Todisco, ha infine affermato: “A nome di tutto il Comitato mi sento di dire che il Progetto STEP ONE ha rappresentato un’iniziativa formidabile, che si è sviluppata per il meglio, offrendo la possibilità, a tutti i partecipanti, di scambiarsi idee e buone pratiche. Siamo stati onorati di rappresentare l’Associazione Capofila e di aver garantito ai partecipanti l’acquisizione di skills e di visibilità anche a livello europeo, che permette loro di portare il proprio talento al di là dei confini nazionali, portando lo sport ad essere un punto di convergenza per un’Europa unita, fino ad arrivare a sentirsi cittadini europei a 360°.”