La Corsa di Miguel è la prima gara di questo 2023 che dovrebbe anche essere l’anno di ripartenza e normalità per tutte le competizioni su strada, con aumento di partecipanti in modo da ritornare con i numeri di affluenza che si avevano prima della infausta pandemia e, la società Atletica Alto Lazio non poteva mancare a questo appuntamento, così come fa da moltissimi anni con i suoi atleti ed atlete.

La conferma viene proprio da questa gara, che nel suo percorso su e giù tra le sponde del Tevere, tra Ponte Milvio e lo Stadio Olimpico, ha portato oltre 4.000 atleti alla gara agonistica e altrettanti a quella non competitiva.

Per i master dell’ALTO LAZIO la partecipazione è stata rilevante con 24 atleti arrivati per la gara competitiva più 6 atleti per la gara non competitiva.

La migliore prestazione maschile ai 10 km della Corsa di Miguel 2023 è stata di Alessio Olivieri con il tempo di 38’25” mentre per la femminile quella di Federica Angeletti con 42’13” davanti a Claudia Arigoni con 42’43” e Marzia Negri con 51’06”.

Gli altri partecipanti maschili in ordine di arrivo sono stati: Carlo Capozucchi, Simone Scungio, Matteo Andreotti, Roberto Amoruso, Oddo Ottavianelli, Ugo Natili, Davide Ciambella, Massimiliano Pieralisi, Daniele Gallinella, Maurizio Tombolini, Fabio Fresa, Federico Montori, Mario Grossi, Marco Lucentini, Luca Mizzelli, Adriano Mozzicarelli, Roberto Percossi, Gianluca Tofanacchio, Rosario Campanella, Fabio Arigoni.

Perfetta l’organizzazione, che con l’arrivo sulla pista dello Stadio Olimpico, ne fa la sua particolarità per una corsa su strada in Italia.

La giornata con l’uscita del sole è stata gradevole anche se la temperatura era molto bassa così come si prevede per domenica 29 gennaio alla Maratonina dei 3 Comuni, già definita la “Regina d’inverno”, con partenza ed arrivo a Civita Castellana, nei pressi del Forte Sangallo e del Duomo dei Cosmati. (F.M.)

Articolo precedenteReddito di Cittadinanza: aumentano i controlli incrociati tra INPS ed il Ministero della Giustizia
Articolo successivoGiornata della Memoria, a Montalto l’incontro con gli studenti per parlare della Shoah