VITERBO – Dopo l’impresa di gara 1, culminata con il successo esterno per 70-60, la Defensor prova in questo sabato a chiudere i conti nella semifinale playoff del campionato di serie B di basket femminile. Sul parquet del PalaMalè, infatti, le gialloblù ospitano Athena in un match che, in caso di successo, promuoverebbe il quintetto viterbese alla finale contro la vincente dell’altra serie, fra Elite Roma e Santa Marinella, e in ogni caso garantirebbe, qualunque fosse l’esito della finale, il pass per la fase nazionale del campionato dove vengono messe in palio le promozioni in serie A2.

Posta in palio molto alta, quindi, per la gara che vedrà fronteggiarsi da un lato il desiderio di riscatto dell’Athena e dall’altro la determinazione della Defensor che non vuole assolutamente rischiare di disputare la terza partita, in trasferta, per decidere la serie. Coach Carlo Scaramuccia presenta così la gara: “E’ il secondo tempo della serie, ma ripartiamo da 0-0 e ciò che è successo domenica scorsa non conta nulla, anzi non deve assolutamente condizionare il nostro modo di giocare. Abbiamo ribaltato il fattore campo ma Athena è una squadra molto forte e verrà a Viterbo con tutte le intenzioni di restituirci lo “sgarbo”. Ci siamo affrontati già quattro volte quest’anno, entrambe le squadre conoscono bene le caratteristiche delle avversarie, quindi la differenza la potrà fare la determinazione, la concentrazione e la voglia di vincere, curando ogni minimo dettaglio e sbagliando il meno possibile”.

Buone notizie arrivano dall’infermeria, con tutte le giocatrici regolarmente a disposizione del tecnico dopo gli acciacchi delle scorse settimane coincisi con i vari impegni anche nei campionati giovanili.

La palla a due è prevista per le ore 19, gli arbitri saranno i signori Leonardo Marcelli e Simone Marino, entrambi di Roma, e l’ingresso al PalaMalè sarà, come sempre, gratuito.

Commenta con il tuo account Facebook