Gioia gialloblù, la gara è riaperta

Massimiliano Chindemi

 

VITERBO – Clamorosa e roboante vittoria della Viterbese in quel di Selargius; la squadra di Ferazzoli si impone infatti per 9-1 sull’undici di Zeman jr., mandando un prepotente segnale alla Lupa Castelli Romani, prossima avversaria dei gialloblù mercoledì 18 febbraio.

 

Partenza fulminea da parte della Viterbese, subito in gol al 2′ minuto grazie a uno sciagurato intervento del portiere sardo.

 

Per il Selargius, già in crisi sin dai primi minuti, la gara si mette ancor più in salita al 8′, a seguito dell’espulsione rifilata a Suella per proteste veementi. La Viterbese ne approfitta e, al 9′, sigla la rete dello 0-2 con Oggiano.

 

I gialloblù non si accontentano e, al 18′, portano a tre il computo delle reti grazie a un bella punizione di Giannone che non lascia scampo a Forzati.

 

La Viterbese è un urugano inarrestabile e, al 22′, cala il poker con Neglia, che fulmina il numero uno avversario sfruttando un ottimo assist di Morini.

 

Scocca la mezzora e anche Pacciardi decide di partecipare al festival del gol, capitalizzando al meglio un pallone servitogli da Pippi.

 

Passano altri cinque minuti e Morini appone la propria firma sul tabellino dei marcatori, portando il risultato sullo 0-6.

 

Con il risultato ormai al sicuro, mister Ferazzoli, ad inizio ripresa, decide di far rifiatare qualcuno dei suoi, inserendo Varricchio e Giurato al posto di Dalmazzi ed Oggiano.

 

Ma la musica non cambia e, al 3′, Neglia mette a segno la settima rete. A questo punto la furia gialloblù si placa, per poi rinvigorirsi nuovamente alla mezzora, allorché Assenzio spedisce nuovamente il pallone nel sacco per lo 0-8.

 

Il Selargius è letteralmente sepolto, ma trova la forza di mettere a segno il gol della bandiera con Chelo a quattro minuti dalla fine.

 

Sembra ormai finita, ma a scrivere l’ultimo atto di una vittoria epica ci pensa Morini (90′). La Viterbese chiude così sul 9-1 una gara che resterà negli annali del club della Palazzina, proiettandosi nel migliore dei modi alla super sfida di mercoledì in casa della Lupa Castelli Romani.

 

Serie D, girone G – 22^ giornata (15/02/2015 – 5^ di ritorno)

 

ANZIOLAVINIO – NUORESE 0-1
ASTREA – OLBIA 1-1
BUDONI – LUPA CASTELLI ROMANI 1-1
CYNTHIA – APRILIA sospesa
GI.CA. SORA – ARZACHENA 1-1
OSTIA MARE – FONDI 0-1
PALESTRINA – ISOLA LIRI 3-1
SELARGIUS – VITERBESE CASTRENSE 1-9
TERRACINA – SAN CESAREO 0-0

 

CLASSIFICA

 

LUPA CASTELLI ROMANI 52
VITERBESE CASTRENSE 48
SAN CESAREO 40
OSTIAMARE 38
APRILIA 34
FONDI 33
NUORESE 32
ARZACHENA 31
BUDONI 30
GI.CA. SORA 28
ASTREA 28
OLBIA 27
CYNTHIA 25
SELARGIUS 23
ISOLA LIRI 20
PALESTRINA 19
TERRACINA 16
ANZIOLAVINIO 7

 

Penalizzazioni: Palestrina -2; Sora e Isola Liri -1

 

Prossimo turno – 23^ giornata (22/02/2015 – 6^ di ritorno)

 

APRILIA – PALESTRINA
ARZACHENA – SELARGIUS
FONDI – ASTREA
ISOLA LIRI – ANZIOLAVINIO
LUPA CASTELLI ROMANI – GI.CA. SORA
NUORESE – OSTIA MARE
OLBIA – TERRACINA
SAN CESAREO – BUDONI
VITERBESE CASTRENSE – CYNTHIA

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email