VITERBO – Sorrisi, divertimento e soprattutto basket genuino. Grande successo per il Torneo categoria Scoiattoli organizzato dalla sezione minibasket della Fip viterbese, e andato in scena questa mattina in contemporanea a Viterbo e Tarquinia.

 

Prima tappa di un tour itinerante sul quale la delegazione ha lavorato con diligenza e impegno, così da garantire anche ai più piccoli la possibilità di poter confrontarsi e valorizzare in più il prezioso lavoro degli istruttori, pilastri fondamentali per la nascita dei giovani giocatori. Come detto, il torneo, che vedeva in campo i piccoli classe 2006/07, è stato svolto in due sedi diverse: una è stata la palestra del Murialdo di Viterbo, dove sul parquet sono scesi i padroni di casa del Murialdo/Ants, il Civita Castellana, Orte e Acquapendente
L’altra è stata Tarquinia, dove invece si sono affrontati i piccoli della Stella Azzurra Viterbo, Capranica, Soriano e i ragazzi di casa. Le squadra si sono sfidate in gara da tre contro tre a metà campo, con la possibilità di far ruotare tutti i giocatori presenti. Tutti hanno avuto così il loro spazio e il primo assaggio con il basket giocato.

 

“Siamo veramente soddisfatti di come sono andate le cose – dichiara il responsabile del settore minibasket, Lorenzo Tedeschi – il divertimento nelle facce dei ragazzi, e i complimenti delle famiglie sono il risultato più importante. Quello che contava non era vincere o perdere, ma il fatto che i giovanissimi e le loro società potessero dare continuità al lavoro che da tempo è stato iniziato. Questa era solo la prima tappa – conclude e ricorda Tedeschi – ora ogni mese verrà svolto questo appuntamento in sedi diversi, così da poter proseguire la crescita dei ragazzi e continuare così a sensibilizzare più possibile capoluogo e provincia verso questo sport”. Da registrare c’è anche l’inizio del campionato Esordienti (2003/04) che già da qualche settimana ha mosso i primi passi. Altro mattone e promessa rispettata dalla Delegazione Provinciale, che sta confermando e legittimando sempre di più il lavoro e le promesse fatte.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email