Una gara, quella che si è giocata sul campo Marco Brigliozzi, dal fondo piuttosto allentato, alla presenza di circa sessanta spettatori, in una mattinata dal cielo velato ed una temperatura mite, tra gli Allievi Regionali locali di mister Vincenzi ed i coetanei ospiti dell’Atletico Acilia di mister Lupano.

La formazione locale, nonostante abbia fatto una grande partita, ha messo in evidenza alcune sue lacune nella linea di attacco che si è letteralmente mangiata, almeno quattro reti, tre delle quali con l’attaccante Filiè.

La formazione locale, alla sua seconda di campionato, prima gara di fronte al proprio pubblico, sul terreno amico Marco Brigliozzi, non è andata oltre un pari, tra l’altro, molto ingenuamente permesso alla formazione ospite, che ringrazia.

La formazione locale ha macinato molto gioco a centro campo, anche se con una buona dose di lentezza, è stata poco attenta in difesa anche se ha saputo chiudere, abbastanza bene, tutti i varchi ove si potevano infilare gli avanti ospiti, ha dimostrato tanta inesperienza, furbizia e freddezza tattica sulla linea d’attacco; le quattro reti, che non ha saputo segnare da posizioni estremamente facili e strategiche, ne sono la schiacciante testimonianza.

La formazione ospite, di contro, ha ben saputo sfruttare a dovere le due uniche limpide occasioni che le si sono presentate, finalizzandole ambedue, e, in tutti e due i casi, conseguendo il pareggio. Un pari finale che, se da una parte sta molto stretto ai locali, dall’altra avvalora la maggior concretezza e freddezza nel tirare a rete da parte della formazione ospite di mister Lupano.

Andiamo alla gara. La formazione locale, a seguito della brutta figura fatta domenica scorsa, nella prima di campionato, oggi doveva riscattarsi, di contro, la formazione dell’Atletico Acilia doveva conquistare qualche punto.

Scesi in campo, dopo il fischio d’inizio di Moretti, i locali sono partiti, subito, in avanti. alla ricerca del vantaggio, creando qualche serio problema alla difesa avversaria che appariva abbastanza vulnerabile, così, al diciottesimo, Paoletti andava a rete, sbloccando il risultato, portando in vantaggio i suoi, facendo sperare in un risultato finale positivo.

Al trentasettesimo, prima doccia fredda: gli ospiti con la loro prima bell’azione d’attacco, conquistavano un calcio di punizione che D’Agostino calciava in modo perfetto e mandava la sfera alle spalle di Trincia, complici i ragazzi locali, in barriera, che, ingenuamente, si aprivano lasciando campo libero alla traiettoria del tiro di finire in rete. Tutti al riposo sul risultato di uno ad uno.

Nella ripresa ancora i locali in avanti e, al settimo, acquisivano un calcio di rigore che, Paoletti, trasformava con un tiro raso terra a fil di palo. I locali, sull’onda dell’entusiasmo, insistevano nella loro azione d’attacco, costruivano delle ghiotte e facili occasioni chiamando, molto spesso, in causa l’estremo difensore Medei che i confermava, in diversi interventi di classe, di essere in buone vena.

I locali, così, non riuscivano a finalizzare con un Filiè che si mangiava tre reti venutosi a trovare a tu per tu con l’estremo difensore Medei ed avendo malamente calciato sempre sull’estremo difensore.

Al diciottesimo altra validissima e ficcante azione in avanti degli ospiti con la quale conquistavano un calcio di rigore che Parlanti calciava in modo esemplare, mandando la sfera alle spalle di Trincia e riportando le reti in parità.

Tante azioni in avanti costruite dai locali senza un positivo sbocco per mancata freddezza e furbizia nel tirare a rete; due sole occasioni in avanti degli ospiti e finalizzate positivamente ambedue; questo il verdetto del campo. Mister Vincenzi avrà molto da lavorare per dare maggiore concretezza e maggior personalità a questa formazione per portarsi nelle sfere alte della classifica visto che ha una buona impostazione di gioco e buoni presupposti per mirare in alto.

Al triplice fischio finale, tutti sotto la doccia con il risultato fermo su un bugiardo due a due. Un pari deludente per la formazione locale, parzialmente positivo per la formazione ospite.

Pietro Brigliozzi

 

MONTEFIASCONE-ATLETICO ACILIA 2-2
Montefiascone: Trincia; Vallone, Favareto; Ciampicotto, Brachini, Marcucci; Cannavacciolo, Mazzi, Filiè, Paoletti, De Santis. A disp.: Maurelli, Conte, Morucci, Manetti, Frabrizi, tegazi, Parri. All. C. Vincenzi.
Atletico Acilia: Medei; Giacobbi, Panucco; Parlanti, Rubuano, Gianferro; Valenti, Innocenzi, D’Agostino, Pastori, Pietrella. A disp.: Pezzopane, Consalvo, Cannella, Rocchi, Severo. All. N. Lupano.
Arbitro: Moretti di Vt.
Marcatori: 18° pt e 7° st r. Paoletti(M), 37° pt D’Agostino(AA), 18° st r. Parlanti(AA).

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email