viterbese
Bandiere e fumogeni, spettacolo in curva nord

VITERBO Esordio stagionale con vittoria per la Viterbese Castrense che, nel primo turno di Tim Cup, batte il Rende allo stadio Rocchi con il risultato di 1-0.

Complice il gran caldo la gara è caratterizzata da un avvio abbastanza blando, con le le due squadre maggiormente dedite a prendersi reciprocamente le misure.

Per assistere al primo, vero, tentativo bisogna attendere 11 minuti, con Roberti che, dal vertice dell’area piccola, spedisce il pallone sopra la traversa a seguito di una rapida girata.

Il Rende risponde al 25’ con un cross di Viteritti, su cui intervengono prima Rinaldi in spaccata e poi il portiere Forte.

Il prosieguo della gara vede le due squadre percorrere il campo al piccolo trotto; la conseguenza è la creazione di occasioni in maniera saltuaria.

La più consistente, almeno per quanto concerne la prima frazione, è di marca gialloblu e porta la firma di Roberti il quale, pescato in area al 41’ da Artioli, impegna di testa Savelloni, costringendolo ad un miracoloso intervento.

I calabresi dimostrano tuttavia di non essere meri spettatori e, al 44’, Vivacqua chiama Lopez all’intervento in due tempi a seguito di una conclusione dal limite.

Nella ripresa mister Lopez inserisce Palermo al posto di Artioli; ed è proprio il neo entrato che, al minuto numero 13, spedisce il pallone in fondo al sacco, respingendo in rete un rinvio oltremodo ritardato di Savelloni.

Conseguito il vantaggio la Viterbese si limita a gestire il risultato, al cospetto di un Rende che, di contro, non riesce mai a impensierire la porta difesa da Forte, se non al secondo minuto di recupero, allorché una bordata da fuori di Laaribi viene ottimamente respinta dall’attento numero uno della Viterbese.

Con questo successo i gialloblu inaugurano così come meglio non si potrebbe la nuova stagione; prossimo impegno il match valido per il secondo turno di Tim Cup, in programma il 4 agosto in casa dell’Ascoli.

Massimiliano Chindemi

1 Viterbese Castrense: Forte; De Giorgi, Rinaldi, Milillo, De Vito; Artioli (1’ st Palermo), Damiani, Cenciarelli (39′ st Messina); Vandeputte, Roberti, Zerbin (35′ st Bismark). A disposizione: Micheli, Marianelli, Valagussa, Pelliccioni, Sini, Otranto, Atanasov, Perri, Svidercoschi. Allenatore: Lopez

0 Rende: Savelloni; Viteretti, Blaze, Sanzone, Germinio; Minelli, Vivacqua (29’ st Achik); Awua, Actis (14’ st Ferreira); Franco (29’ st Laaribi), Rossini. A disposizione: Palermo, Cassala, Calvanese, Otranto G., Di Giorno, Boscaglia, Carbone. Allenatore: Modesto

Arbitro: Cipriani di Empoli (Garzelli di Livorno – Nuzzi di Valdarno). Quarto uomo: Ricci di Firenze

Marcatori: 13’ st Palermo

Note: ammoniti Awua, Messina. Angoli: 7-2 per il Rende. Giornata calda e soleggiata. Terreno in buone condizioni. Spettatori: 600 circa, di cui una decina gli ospiti. Recupero: 1’ pt – 4′ st.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email