ACQUAPENDENTE – La Libertas Orvieto si aggiudica una gara tanto equilibrata quanto piena zeppa di scambi lunghi-strappaapplausi. Primo set da due facce. Partenza extraforte per una compagine toscana sull’onda delle schiacciate della Eugeni (buone le soluzioni gioco trovate da Sbrolli e Rebecca Fè).

 

Il martello-punti Spagnoli coadiuvato da Mencarini ed Ercolani “riggirano la frittata-match” a partire dal 21 pari. Il trio Mencarini-Spagnoli-Rotisciani, confeziona il secondo set a favore ancora delle umbre. Per le toscane soddisfazioni punti parziali con Polidori, Eugeni e Tremoloni. E’ proprio la coppia Eugeni-Tremoloni a suonare la carica Saiuz nel terzo set (muri mortiferi per Polidori e Sabatini). Mencarini nel ruolo trascinatrice per le orvietane che trovano punti anche con Rotisciani, Spagnoli e Tamburini.

 

Il quarto set è il meno equilibrato del match. Salgono di quotazioni per intensità e statistiche punto Libertas sia la Mencarini che la Rotisciani, mentre Spagnoli e Tamburini mettono a terra palle interessanti. Magini, Sabatini, Tremoloni trovano bei punti anche se ininfluenti nella corsa-risultato. Domenica 21 sessione finale al femmnile. Alle ore 16.30 Saiuz Amiata e Vbc Viterbo disputeranno la finalina terzo-quarto posto. A seguire Asd Bolsena Volley e Libertas Orvieto si affronteranno per il titolo.

 

3 Libertas Orvieto: Eleona Perisse, Caiello, Mencarini, Dominici, Palmucci, Rotisciani, Ercolani, Federici, Fogliani, Caiello, Aurora Perisse, Spagnoli, Tamburini, Ottaviani. Allenatore: Del Vecchio

 

1 Saiuz Amiata: Romagnoli, Polidori, Sbrolli, Magni, Perini, Sabatini, Eugeni, Marzia Fe’, Forti, Tremoloni, Rebecca Fè, Santelli, Iazzetta. Allenatore: Mangiavacchi

 

Arbitro: Frigi

 

Segnapunti: Federica Rocchi e Valentina Zannoni

 

Note: Un minuto di raccoglimento in ricordo di Fabio Folenga e Cristina Cappelloni

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email