NEPI – Nel primo turno della fase regionale le giovani della SEI Nepi si reca a Cave, nell’estrema provincia a sud di Roma, a ridosso dei Monti Prenestini, per affrontare una delle otto compagini che hanno partecipato al Campionato di Eccellenza il Volley Cave.

 

La gara sin dalle prime battute si è rivelata avvincente e giocata con sprazzi dei buona tecnica; la SEI Nepi parte subito bene portandosi avanti nel punteggio, sorretta dal buon servizio di Nisini, Antonini, Pugliesi, che ripetutamente mettono in difficoltà la fase Ricezione/Punto delle avversarie.

 

Il resto lo fa la determinazione in attacco delle nepesine che limitano gli errori in attacco, trovando nello stesso tempo traiettorie ficcanti che mandano in avaria il sistema difensivo delle cavensi. Il primo set finisce 17-25 per la SEI Nepi che sembra quasi sorpresa della facilità con cui ha messo in difficoltà l’avversario.

 

Stessa formazione per il secondo set con le cugine Manoni al centro Antonini e Pugliesi martelli, e la coppia Nisini – Haida, che si alternano nella doppia fase palleggiatore/attaccante, le altre Governatori, Longhi, Re, tutte a supportare le compagne in campo. Questa volta il Volley Cave parte forte e prende un piccolo vantaggio 5-3 , 7-5, 8-6, che viene colmato dalla SEI Nepi lungo il percorso, si arriva così più o meno appaiati intorno al ventesimo punto, dopo di che le nepesine con alcune intuizioni tecniche e una migliore fluidità nel gioco, mettono la freccia aggiudicandosi il secondo parziale 21-25.

 

Il copione non cambia, tutto sembra facile forse troppo, e sulle ali dell’entusiasmo la SEI Nepi si porta avanti 9-20, a quel punto, forse già mentalmente assaporando la vittoria, succede l’imponderabile, si spegne la luce nella testa delle atlete nepesine. Il Volley Cave pur non riuscendo a contrapporre al momento opposizione, sfrutta tutti gli errori avversari, e riporta tra la sorpresa dei propri sostenitori, il punteggio in parità, 20-20.

 

A quel punto, nell’ultimo time out a disposizione Anna Lura Giovannetti, coach della SEI Nepi, sembra un vulcano in piena attività piroplastica, ma che riesce nell’intento di riaccendere la spina alle proprie atlete. Le due compagini si affrontano adesso in un avvincente finale punto a punto, fino al 27-27, qui nella SEI Nepi sale in cattedra la coppia che non ti aspetti, Il duo Haida (ace), Nisini (pallonetto di secondo tocco, classico per l’alzatore), danno alla compagine nepesina il match point (27-29) finale e soprattutto il passaggio al turno successivo.

 

UNDER 13 MASCHILE 3X3
Altra bella e inaspettata affermazione del settore giovanile nepesino (questa volta maschile), che con una squadra giovanissima, sotto la guida di Stefano Sgamuffa, si qualifica per il 4° anno consecutivo (tre volte 1° e una 2°) la finale del campionato di categoria, segno questo del buon lavoro tecnico che si fa con i giovani a Nepi. Eliminata in semifinale la Pallavolo Orbetello in un avvincente gara per 2-1, i giovani nepesini si sono poi ben comportati in Finale pur uscendo sconfitti con il Tuscia Viterbo. Questi i piccoli atleti dell’impresa: Lucio Intilla, Filippo Bordoni, Nicolò Cutugno, Simone Pallotti, Coach: Stefano Sgamuffa.

 

Under 13
Under 13
Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email