RONCIGLIONE – Il lago di Vico si conferma punto di riferimento nella pesca sportiva sul territorio. La 14° edizione della Gara di Pesca da Natante, che si è svolta domenica 14 giugno in località Santa Lucia, non ha tradito le aspettative degli appassionati.

 

Trentasei equipaggi provenienti da tutta Italia hanno dato spettacolo sfidandosi a colpi di canna da pesca su quattro categorie: luccio, persico reale, coregone e blackbass, con regola del rilascio delle prede catturate , il catch&release.

 

Ad aggiudicarsi i gradini più alti del podio, gli equipaggi Aquilani – Malé (blackbass); Astolfi – Bartoli (coregone); Damiani – Morucci (luccio); Stella U. – Sangiorgi (persico reale). Nella categoria “testa di somaro”, riservata ai peggiori equipaggi, Marella – Scioscia e Fanni – Stella M.; ultimi in classifica, invece, Magnifico – Torri e Di Mario – Di Mario, confinati nella categoria “orecchi da somaro”.

 

La gara, come ogni anno, è stata organizzata dall’APS Lago di Vico, con il contributo del Comune di Ronciglione ed i patrocini del Comune e della pro loco di Ronciglione, della provincia di Viterbo e della Federazione Italiana di Pesca Sportiva, oltre che della riserva naturale del Lago di Vico.

 

Le acque del lago di Vico continueranno ad agitarsi nel corso di tutta l’estate, con le prove di Campionato Italiano Fipsas in diverse categorie di pesca, sempre organizzate dall’associazione APS di Ronciglione. Il primo appuntamento è fissato per domenica 21 giugno con la“ Prova del Campionato Italiano Fipsas Bass Fishing Belly Boat“ . Seguono l’11 e 12 luglio la “Prova Campionato Italiano Fipsas a coppie, di pesca ai predatori con esche artificiali da natante “ e il 26 luglio la “ Prova Campionato italiano Fipsas di Bass Fishing categoria M.E. (motore elettrico) “ . Importanti occasioni per far conoscere il lago di Vico a livello nazionale e pensare, perché no, di renderlo scenario dei futuri Campionati Italiani Fipsas.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email