Gialloblù sconfitti al Rocchi per 0-2 dall’Ostiamare

 

Massimiliano Chindemi

 

VITERBO – Una Viterbese inguardabile ed estremamente sofferente, sia sul piano del gioco sia sotto il profilo emotivo, viene sconfitta al Rocchi da un meritevole Ostiamare, autore di una prestazione brillante e all’insegna del cinismo.

 

L’avvio di gara è all’insegna dello spettacolo, con la Viterbese che, dopo appena due minuti, si fa subito insidiosa con Saraniti: l’attaccante, presentatosi solo al cospetto di Travaglini, opta però per un poco opportuno assist ad Assenzio, sciupando così una buona chance. Passano altri 120 secondi e Giannone, su punizione, chiama agli straordinari un attento Travaglini. L’Ostiamare non resta a guardare e, al 5′, si fa viva dalle parti di Zonfrilli con D’Astolfo, la cui conclusione termina però alta.

 

Foto G de Zanet -Viterbese Ostia (2)

 

Dopo un avvio di gara scoppiettante la partita cala gradualmente d’intensità, con entrambe squadre più intente a manovrare che a offendere.

 

Il tutto fino al 28′ quando, sugli sviluppi di una calcio d’angolo, l’Ostiamare riesce a portarsi in vantaggio con Macciocca a seguito di una mischia creatasi sulla linea di porta.

 

La Viterbese accusa il colpo e, al 31′, rischia di subire il raddoppio da Trippa, che spedisce il pallone clamorosamente sopra la traversa con Zonfrilli ormai fuori causa.

 

Foto G de Zanet -Viterbese Ostia (5)

 

Dopo aver riordinato le idee i gialloblù rispondono al 39′ con Nuvoli, il cui destro dal limite viene deviato in corner dal portiere avversario.

 

Ma sono sempre gli ospiti ad avere le migliori occasioni: la più emblematica quella capita a Trippa, che al 41′ coglie la traversa con un bolide dai trenta metri.

 

Nella ripresa mister Ianni prova a cambiare qualcosa, inserendo Oggiano al posto di uno spento Morini. Peccato però che di gioco, nei primi 10 minuti, non ve ne sia alcuna traccia. L’Ostiamare, infatti, mette in atto una strategia tesa a perdere tempo ad ogni occasione. I gialloblù iniziano così a innervosirsi, soprattutto Saraniti, che nel giro di pochi minuti rimedia prima un cartellino giallo e poi un rosso diretto per un colpo rifilato a un difensore ospite. Nonostante l’inferiorità numerica la Viterbese prova a rialzarsi subito (12′), andando a colpire una traversa in mischia su punizione di Giannone.

 

Foto-G-de-Zanet-Illusione-ottica

 

La manovra gialloblù, in ogni caso, continua ad essere lenta, sofferente, ed estremamente prevedibile. Mister Ianni decide a questo punto di gettare nella mischia Pero Nullo in luogo di Neglia, nella speranza di invertire l’andamento del match. L’Ostiamare continua però a gestire il vantaggio senza eccessivi affanni, andando addirittura vicinissimo al secondo gol con Piro il quale, presentatosi solo al cospetto di Zonfrilli, si divora un gol già fatto sparando alle stelle.

 

Per gli ospiti la gioia del gol è però soltanto rinviata: al 44′, infatti, Piro riesce a mettere a segno la rete del raddoppio con Piro, che in maniera rocambolesca approfitta di un’uscita a vuoto di Zonfrilli spedendo il pallone in rete con l’aiuto del palo.

 

L’Ostiamare conquista così una vittoria importante in chiave play-off. Per la Viterbese, invece, solo una soddisfazione: ai play-off, fortunatamente, manca ancora un mese e mezzo.

 

0 Viterbese Castrense (4-3-3): Zonfrilli; Perocchi, Dalmazzi, Scardala, Tuniz; Assenzio (10′ st Pippi), Giannone, Nuvoli; Morini (1′ st Oggiano), Saraniti, Neglia (21′ st Pero Nullo). A disposizione: Fadda, Pingitore, Varricchio, Gimmelli, Pacciardi, Fanasca. Allenatore: Ianni

 

2 Ostiamare (4-3-1-2): Travaglini; Piroli, Costantini, Trippa, Angeletti; Maestrelli, D’Astolfo, De Nicolò (5′ st Cesaretti); Fraschetti (23′ st Biagiotti); Massella, Macciocca (15′ st Piro). A disposizione: Saccucci, Giorgini, Tabirri, Sargolini, Palazzini, Rossi. Allenatore: Chiappara.

 

Arbitro: Cipriani di Empoli (Lupi di Empoli – Selicato di Siena)

 

Reti: 28′ pt Macciocca; 44′ st Piro

 

Note: espulso Saraniti al 10′ st per condotta scorretta. Ammoniti: Fraschetti, Assenzio, Trippa, Oggiano, D’Astolfo, Piroli. Angoli: 6-6. Spettatori 1000 circa, di cui una ventina gli ospiti. Giornata soleggiata. Terreno in buone condizioni. Recupero: 1′ pt – 5′ st.

 

Serie D, girone G – 29^ giornata (02/04/2015 – 12^ di ritorno)

 

ARZACHENA – ANZIOLAVINIO 3-0 (a tavolino)
BUDONI – CYNTHIA 2-2
FONDI – NUORESE 0-3
GI.CA. SORA – TERRACINA 1-1
LUPA CASTELLI ROMANI – PALESTRINA 0-0
OLBIA – ISOLA LIRI 3-0
SAN CESAREO – APRILIA 0-0
SELARGIUS – ASTREA 0-1
VITERBESE CASTRENSE – OSTIAMARE 0-2

 

CLASSIFICA

 

LUPA CASTELLI ROMANI 70
VITERBESE CASTRENSE 60
SAN CESAREO 50
OSTIAMARE 49
OLBIA 45
FONDI 44
NUORESE 44
ARZACHENA 43
BUDONI 42
APRILIA 41
CYNTHIA 38
GI.CA. SORA 36
ASTREA 35
ISOLA LIRI 29
SELARGIUS 26
PALESTRINA 26
TERRACINA 16
ANZIOLAVINIO 10

 

Penalizzazioni: Palestrina -2; Sora Terracina e Isola Liri -1

 

Prossimo turno – 30^ giornata (12/04/2015 – 13^ di ritorno)

 

ANZIOLAVINIO – GI.CA. SORA
APRILIA – VITERBESE CASTRENSE
ASTREA – TERRACINA
CYNTHIA – OLBIA
FONDI – SAN CESAREO
ISOLA LIRI – ARZACHENA
NUORESE – LUPA CASTELLI ROMANI
OSTIAMARE – BUDONI
PALESTRINA – SELARGIUS

 

Foto G de Zanet -Viterbese Ostia (1)

 

Foto G de Zanet -Viterbese Ostia (3)

 

Foto G de Zanet -Viterbese Ostia (4)

 

Foto G de Zanet -Viterbese Ostia (7)

 

Foto G de Zanet -Viterbese Ostia (8)

 

Foto G de Zanet -Viterbese Ostia (9)

 

Foto G de Zanet -Viterbese Ostia (10)

 

Foto G de Zanet -Viterbese Ostia (11)

 

Foto G de Zanet -Viterbese Ostia (12)

 

Foto G de Zanet -Viterbese Ostia (13)

 

Foto G de Zanet -Viterbese Ostia (14)

 

Foto G de Zanet -Viterbese Ostia (15)

 

Foto G de Zanet -Viterbese Ostia (16)

 

Foto G de Zanet -Viterbese Ostia (17)

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email