Questa mattina presso la sala stampa del “Rocchi” il Direttore Generale della Viterbese Francesco Pistolesi ha presentato il nuovo tecnico Giuseppe Raffaele.

Raffaele è stato allenatore dell’iGEA 1946, dell’ACR Messina, del Potenza e del Catania. Pistolesi ha sottolineato come la società abbia a lungo riflettuto prima di ufficializzare il licenziamento di Dal Canto: “È stato difficile capire perché l’allenatore non sia riuscito ad amalgamare i giocatori pur avendo iniziato un lavoro che all’inizio era sembrato buono sotto diversi aspetti, siamo fiduciosi – ha proseguito il D.G. – per il futuro, il campionato è appena iniziato e speriamo che a maggio riusciremo a portare a casa i traguardi che io, il D.S.Facci ed il Presidente Romano ci eravamo prefissati”.

Raffaele

Nel prendere la parola Raffaele è stato chiaro ha subito dichiarato che i protagonisti sono i giocatori: “A me la formazione a dire il vero piace, oggi sarebbe inutile dire che adotteremo un modulo o l’altro, i giocatori che ho a disposizione sono di buon livello e validi, devono capire che il campionato è ri-iniziato oggi e devono premere sull’acceleratore dell’autostima. Molti di loro hanno contratti pluriennali, significa che la società ha lungimiranza. Voglio una squadra combattiva compatta”.

Pistolesi

Sul recupero di Martinelli il tecnico ha risposto che lo staff medico deve decidere dopo alcuni accertamenti. “Vorrei vedere lo stadio pieno – ha poi aggiunto Raffaele – ho anche ragazzi del 98/2001 che devono crescere e da loro pretenderò impegno. La strada per il momento è in salita, ma ce la metteremo tutta”.

Quindi domenica alle 17.30 esordio del nuovo allenatore alla guida dei Leoni Giallo-Blu che affronteranno in casa il Grosseto, formazione che ha 4 punti in classifica, uno in più della Viterbese.

Raffaele