VITERBO – Concluso in quinta posizione un campionato disputato ad alti livelli, la Viterbese Castrense inizia questa sera dallo stadio Rocchi (ore 19) il proprio cammino nei play-off.

Un cammino difficile e, si spera, lungo, quello che attende i gialloblu, che prenderà il via oggi nel match ad eliminazione diretta contro il Pontedera.

Una squadra, quella toscana, che la Viterbese ha affrontato sabato scorso nell’ultimo match di campionato, imponendosi per 1-0 grazie a un euro-gol di Celiento.

Un precedente edificante, questo, per i gialloblu, che in ogni caso dovranno essere bravi a non dare troppo per scontato l’esito di una gara che, sebbene sulla carta sia loro favorevole, dovrà essere giocata con il coltello tra i denti, al fine di evitare spiacevoli e inaspettate sorprese.

La partita di campionato, disputata su un campo pesantissimo e con un occhio ai risultati delle altre gare, costituisce una storia a sé.

Oggi si parte da zero. Quello che è stato il percorso delle due squadre nel corso della stagione non conta più nulla. Ci si gioca tutto in novanta minuti. Novanta minuti in cui può succedere davvero ogni cosa.

Largo dunque a una Viterbese aggressiva e concentrata sin dalle prime battute, decisa a conseguire la vittoria incurante dell’arma a doppio taglio di avere a disposizione due risultati su tre (in caso di pareggio al termine dei 90 minuti a passare sarà infatti la Viterbese).

In merito alla formazione, mister Sottili dovrebbe riproporre il medesimo undici schierato contro il Pontedera sabato scorso.

In porta ci sarà dunque Iannarilli, con Celiento, Rinaldi (o Sini), Atanasov e Peverelli in difesa; Baldassin, Cenciarelli (o Di Paolantonio) e Benedetti a centrocampo; Vandeputte, Jefferson e Calderini in attacco.

Arbitro dell’incontro sarà il signor Vincenzo Valiante di Salerno, coadiuvato dagli assistenti Giuseppe Mansi di Nocera Inferiore e Giuliano Parrella di Battipaglia. Quarto uomo Daniele De Remigis di Teramo.

Massimiliano Chindemi
Commenta con il tuo account Facebook