Da tutt’Italia per il Concorso musicale internazionale città di Tarquinia. A una sola settimana dall’apertura delle iscrizioni, sono già numerose le scuole che hanno compilato il modulo di partecipazione alla 12esima edizione della rassegna organizzata dell’IC “Ettore Sacconi”. Tra questi ci sono anche istituti di Cuneo, Napoli, Palermo, Roma e Salerno. La manifestazione si dimostra quindi un punto di riferimento imprescindibile nel panorama dei concorsi musicali italiani dedicati alle scuole e ai conservatori.

“Ci sono realtà che organizzano la gita scolastica sulle date della nostra manifestazione – afferma l’organizzazione -. Partecipano al concorso e poi dedicano qualche giorno alla visita del nostro territorio e di Roma”. Tarquinia città della musica con le audizioni dal 6 all’11 maggio e la cerimonia in forma di concerto con i vincitori il 19 maggio nella chiesa di San Francesco.

“Le prove sono la parte più intensa della rassegna – sottolinea l’IC “Ettore Sacconi” -. In quei giorni è possibile capire cosa rappresenta veramente il concorso. Non solo una gara ma un momento per stare insieme, condividere esperienze e fare nuove amicizie all’insegna della musica. Con il centro storico di Tarquinia che vede centinaia di studenti muoversi tra i palazzo comunale, l’auditorium di San Pancrazio e la sala Sacchetti della Stas, in un’atmosfera unica”.

Sono stati intanto resi noti i nomi della commissione chiamata a valutare le audizioni: Riccardo Belpassi (pianista, compositore e direttore di orchestra), docente di lettura della partitura al conservatorio “S. Cecilia” di Roma; Giuliano Bisceglia, docente di violino al conservatorio “A. Casella” de L’Aquila; Alessandro Cammilletti, docente di pianoforte principale al conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino; Giovanni Lorenzo Cardia, docente di pianoforte e musica d’Insieme; Fabio Renato D’Ettorre, docente di chitarra classica al conservatorio “F. Morlacchi” di Perugia; Antonella Ceravolo, docente di pianoforte principale al conservatorio “S. Cecilia” di Roma; Piero Iacobelli, docente di clarinetto al conservatorio “S. Cecilia” di Roma: Mauro Marcaccio, docente di tromba al conservatorio “A. Casella” de L’Aquilia; Giampio Mastrangelo, docente di flauto al conservatorio “A. Casella” de L’Aquila; Alessandro Verrecchia, fagottista e docente di musica d’insieme al conservatorio “S. Cecilia” di Roma.

Commenta con il tuo account Facebook