Il 1° dicembre, alle ore 17, nella sala consiliare del palazzo comunale per “Aspettando… il Natale 2018”, evento organizzato dal Lions Club della città etrusca

Un evento che fonde la magia delle feste, la bellezza della solidarietà e l’incanto della musica. È il concerto “Aspettando… il Natale 2018” organizzato dal Lions Club Tarquinia che da 11 anni apre il calendario delle manifestazioni natalizie della città etrusca. Nella sala consiliare del palazzo comunale, il 1° dicembre, alle ore 17, si esibirà (ingresso libero) la Banda del Corpo della Gendarmeria Vaticana.

“Il concerto è oramai parte della tradizione natalizia di Tarquinia, un evento atteso da tutta la cittadinanza e il perfetto connubio tra musica e solidarietà. Quella solidarietà fatta di ‘services’, territoriali e non, ai quali il Lions Club Tarquinia è sempre partecipe e attento. – dichiara l’avvocato Paolo Pirani, presidente del Lions Club Tarquinia – La partecipazione della Banda del Corpo della Gendarmeria Vaticana è l’espressione sintomatica dell’importanza che ha acquisito negli anni questa manifestazione”.

“Una scelta che è venuta naturale, nel solco delle grandi orchestre che si sono esibite nelle precedenti edizioni – afferma la professoressa Roberta Ranucci, direttore artistico del concerto – L’orchestra è molto apprezzata per la varietà del repertorio e per la precisione delle esecuzioni, partecipando a importanti manifestazioni in Vaticano e in tutt’Italia”.

Fondata nel 2007, la banda è composta da musicisti di ogni età. L’organico attuale è di circa 100 elementi, volontari, diplomati in conservatorio, provenienti dalle diverse bande militari italiane, diretti dal maestro Giuseppe Cimini.

“Come per le precedenti edizioni, il concerto è il momento per fare un bilancio dell’anno lionistico 2017-2018. – dice il presidente Pirani – Un anno nel quale il nostro club ha promosso diverse iniziative nelle scuole tarquiniesi (simulazioni dei colloqui lavoro, con consegna di una borsa di studio al vincitore, concorso internazionale “Un poster per la pace”, consegna alla dirigente scolastica Dilva Boem di un contributo per il progetto di musicoterapia), ha donato all’ospedale cittadino quattro pulsossimetri portatili, due televisori per le sale relax dei pazienti, un elettrocardiografo, un lettino medico elettrico per la sala ecografica di radiologia e tre panche da riposo. Guardando al futuro il Lions Club Tarquinia ha in progetto di sostenere iniziative a tutela delle vittime di violenza, con particolare attenzione a donne e minori, progetti finalizzati a sensibilizzare la collettività a temi legati alla salute e all’ambiente, con il coinvolgimento delle scuole. Un sincero ringraziamento va all’Accademia Tarquinia Musica, che ha curato organizzazione del concerto; al Comune, che ha concesso la sala consiliare come ogni anno; e a chi, come Leonardo Piozzi di Ortopedia Giuliani e alcuni soci del club, ha voluto contribuire alla realizzazione di questo evento”.

“Rinnovo l’invito ai tarquiniesi a partecipare numerosi. – conclude la professoressa Ranucci – Saluteremo insieme l’inizio delle feste di Natale, trascorrendo un pomeriggio all’insegna della bella musica e della solidarietà”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email