L’iniziativa mantiene il format fotografico. La partecipazione, libera e gratuita, è aperta a tutte le persone residenti della città etrusca

Tradizione e fantasia a Natale prendono forma e si uniscono nell’arte presepiale. Torna il concorso “Presepe in famiglia”, promosso dall’associazione culturale Viva Tarquinia, con il patrocinio del Comune di Tarquinia. “L’iniziativa è un modo originale per valorizzare uno degli aspetti più sentiti e partecipati delle festività – affermano i volontari di Viva Tarquinia -. In ogni edizione il concorso riscuote un ottimo successo, con tanti iscritti e presepi che, in molti casi, sono delle vere e proprie opere d’arte. Il contest riprende l’iniziativa dell’associazione Amici del Presepe e dal 2020, per il Covid, è diventato un concorso fotografico”. La partecipazione, libera e gratuita, è aperta a presepi realizzati individualmente o collettivamente, in casa o nelle chiese, da persone di tutte le età residenti a Tarquinia. Si dovrà inviare una email, entro il 5 gennaio 2022, ad [email protected] con fotografie (obbligatorie) e video (facoltativo) del presepe, il titolo, il nome dell’autore o degli autori, le dimensioni e il materiale con il quale è stato allestito. “Le foto e i video raccolti saranno poi pubblicati sulle nostre pagine social, per creare una mostra virtuale da visitare, per apprezzare l’impegno e l’abilità dei partecipanti – concludono i volontari di Viva Tarquinia -. Invitiamo i tarquiniesi a prendere parte al concorso per vivere il Natale all’insegna della condivisione delle nostre tradizioni”. La valutazione delle rappresentazioni sarà effettuata da una commissione e la premiazione si svolgerà a gennaio. Tre i premi: al vincitore assoluto e ai primi classificati delle categorie “Il presepe più originale” e “Il Presepe – Storia di una tradizione che si ripropone da secoli”.

Articolo precedenteProvincia di Viterbo, il 2022 si conferma anno record per i pagamenti digitali
Articolo successivoLa magia del Natale arriva a Tarquinia con la guida turistica Claudia Moroni