TARQUINIA – Quattro pulsossimetri portatili, un elettrocardiografo, due televisori e tre panche per le sale relax dei pazienti, un letto elettrico per la sala ecografica di radiologia. Sono gli strumenti donati dal Lions Club Tarquinia e dall’amministrazione Comunale all’ospedale della città etrusca, con il contributo della Sanitaria Giuliani.

La cerimonia di consegna è avvenuta il 27 gennaio nel nuovo ingresso del presidio. Presenti il direttore sanitario Antonio Pellicciotti, il vice sindaco Manuel Catini, il presidente del Lions Club Antonio Sili, medici, infermieri e membri del Lions Club.

«L’ospedale è un punto di riferimento per la comunità. – ha detto il direttore sanitario Pellicciotti – La vicinanza delle istituzioni e delle associazioni è importante per far crescere la qualità dei servizi e per migliorare la strumentazione a disposizione degli operatori sanitari. Ringrazio il Lions Club, il Comune e la Sanitaria Giuliani per la donazione».

«Bellissima cerimonia. – ha detto il vice sindaco Catini – Grazie a questa occasione rinnoviamo gli auguri di buon lavoro al neo direttore sanitario Pellicciotti. Gli strumenti contribuiranno a rendere più dignitosi il lavoro degli operatori e l’accoglienza dei pazienti».

«Con l’Amministrazione c’è perfetta sintonia. – ha dichiarato presidente Sili – I macchinari messi a disposizione dell’ospedale sono un piccolo ma significativo gesto di solidarietà. Un ringraziamento va alla Sanitaria Giuliani, per la generosità dimostrata».

«Quando si parla di ospedale il Lions Club è in prima fila. – ha affermato la dott.ssa Laura Voccia, membro del Lions e medico dell’ospedale – Ringrazio il Comune e la Sanitaria Giuliani. Il lettino elettrico consentirà ai pazienti di salire e scendere con facilità. Gli altri strumenti miglioreranno l’assistenza e la qualità dell’accoglienza».

Inizia nel migliore dei modi il 2018 per il Lions Club Tarquinia, impegnato come sempre sul territorio e in ambito internazionale, con una particolare attenzione alla sanità e ai bambini che vivono in gravi condizioni di disagio.

Commenta con il tuo account Facebook