Dal 21 al 25 agosto le chiese e i chiostri della cittadina etrusca riecheggeranno dei suoni di organo, di clavicembalo, di flauto e di voci, ricreando un’atmosfera d’altri tempi. <<Tarquinia non è soltanto etrusca o medievale>> ci tiene a specificare…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati

Articolo precedenteValentano, XXXVII Sagra dell’Agnello a Bujone
Articolo successivoFiera del Vino (Sagra Paesana) di Montefiascone in tono minore