Con oculatezza e buon senso, con il fine di rendere più salubre l’ambiente, nello spazio intorno al locale distributore dei carburanti, come pure lungo il viale dei Giuochi, nel Lido di Tarquinia, l’Amministrazione del sindaco Giulivi ha messo a dimora molte piante, abbastanza sviluppate, come pure è stata portata termine la realizzazione di diverse aiuole lungo Viale dei Tirreni quale ulteriore abbellimento del grande marciapiedi per un passeggiare più gradevole.

Si deve ritenere che questi provvedimenti servono ad aumentare le aree verdi ed al tempo stesso, in un certo qual modo, vanno a supplire altre piante di pini abbattute dalle cattive condizioni metereologiche che negli ultimi tempi hanno colpito la zona costiera.

Proseguire in quest’opera di recupero ecologico-botanico, sicuramente è un punto di merito per chi si sta adoperando in tal senso. Aumentare il verde, potando i pini già adulti, visto che molti sono i rami secchi che si vedono nelle loro chiome e mettendo a dimora piante anche negli ampi spazzi adibiti a parcheggi, è da ritenersi sempre una scelta valida ed importante sia nel contesto del ricambio della vegetazione che in una maggiore valorizzazione delle stesse aeree.

Si è notato anche che è stata prestata attenzione all’impianto d’illuminazione segna passi, lungo il Viale dei Tirreni, ma, l’importante tratto che riguarda e circonda il Monumento ai Caduti è ancora spento e la stessa area di passeggio, in diversi punti, è invasa dalla sabbia portata dal mare. Nel contesto della pubblica illuminazione anche il primo palo all’inizio di Via Pirgi, nei pressi della pubblica fontanella, è fuori servizio. Un ulteriore intervento, ripristinando l’illuminazione, rimuovendo la sabbia, migliorando così la situazione, sarebbe una buona cosa in perfetta armonia con quanto si sta facendo a livello botanico.

Pietro Brigliozzi

Articolo precedenteStar Roller Club brilla agli Italian Roller Games FISR
Articolo successivoBaseball, Wiplanet Montefiascone pareggia con l’Academy