«In seguito alla segnalazione del Gruppo consiliare CasaPound, il Comune di Vallerano crea un albo fornitori: un elenco di imprese e di professionisti.
“Siamo soddisfatti – afferma il capogruppo Jacopo Polidori – del nostro operato, perché crediamo che la Giunta, dando ascolto alla nostra richiesta inviata al Comune l’estate scorsa dove chiedevamo l’istituzione di un albo per le imprese ed essendo in linea con il nostro pensiero su tale tematica, abbia fatto un grande passo avanti nel campo della trasparenza. Ci auguriamo pertanto che venga applicato il principio di rotazione, garantito dalla legge 50/2016 per quanto concerne l’affidamento diretto. A tal proposito, invitiamo tutti i soggetti interessati ad iscriversi entro il 30 novembre, secondo le modalità presenti sul sito del Comune di Vallerano.
Abbiamo presentato inoltre una bozza di regolamento per quanto riguarda gli inserimenti lavorativi all’interno delle cooperative sociali: il lavoro svolto è stato meticoloso e coadiuvato da esperti, poiché siamo andati a cercare leggi e regolamenti presenti in altri comuni, per rendere legittimo e giustificato il nostro operato.
Certi di aver svolto un ottimo lavoro, speriamo vengano accolte le nostre proposte al prossimo Consiglio Comunale, convocato per lunedì 19 novembre.
Il nostro obiettivo – conclude Polidori – è inserire all’interno delle cooperative persone che necessitano realmente di lavorare, così da attribuire, come da regolamento, dei punteggi in base alla dichiarazione ISEE ed alla situazione sociale, fisica, mentale, stabiliti dagli assistenti sociali, in modo da stilare una graduatoria dai casi più gravi, quindi con maggior necessità, a quelli meno gravi, con, di conseguenza, minor necessità”.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email