«Il Consiglio Comunale di Vallerano ha approvato la mozione, promossa dal nostro consigliere comunale Gianluca Gregori, che impegna il Comune a concedere spazi e luoghi pubblici soltanto ai soggetti che si dichiarino apertamente antifascisti, nel rispetto della nostra Costituzione.

Con questa mozione pretendiamo che gli spazi pubblici vengano concessi solo a chi accetta il valore universale dell’antifascismo.

Chi vorrà usufruire degli spazi comunali a Vallerano, d’ora in poi dovrà dichiarare la propria accettazione di questo inderogabile principio costituzionale.

In tal modo dovranno essere rinnegati razzismo, omofobia, xenofobia e tutte le ideologie contrarie alla civile convivenza. Le ideologie razziste e reazionarie ancor meno possono trovare spazio in un territorio come il nostro, che ha pagato a caro prezzo la scelta di opporsi all’occupazione nazifascista: per questo riteniamo che sia compito primario delle istituzioni salvaguardare la nostra Costituzione che dall’antifascismo è nata».

Così comunica il Partito della Rifondazione Comunista (Sinistra Europea) in una nota firmata da Gianluca Gregori – Circolo di Vallerano e Roberta Leoni – Segreteria Federazione di Viterbo.