Weekend pieno di appuntamenti e di iniziative con i concerti delle associazioni Giuseppe Troncarelli 1777 – 1884 e Musicultura, il laboratorio di ceramica, l’animazione in piazza per i piccoli e l’arrivo di Babbo Natale

Secondo weekend in arrivo per Vallerano incantata, edizione 2018. L’iniziativa è organizzata dal Comune di Vallerano, in collaborazione con la Proloco, l’associazione Madonna del Ruscello e numerose altre realtà associative locali.

Tra domani e domenica il cartellone prevede una serie di iniziative per grandi e per piccini. Si inizia domani, sabato 22 dicembre, alle ore 17,30 nella chiesa patronale di San Vittore con il concerto degli allievi dell’associazione Giuseppe Troncarelli 1777- 1848. In programma, tra l’altro, musiche di Gruber, Gounod, Berlin, Morricone, Piazzolla e Gambardella.

Domenica 23 la manifestazione si sposta nel tendone magico di piazza della Repubblica. Partenza alle ore 10,30 con il laboratorio di ceramica a cura di Primula Chiricozzi e, in contemporanea, con l’animazione per i più piccoli da parte di Baby frog. Nel pomeriggio, alle 15 ritorna l’animazione fino all’arrivo di Babbo Natale in piazza, previsto per le 16.

Alle 16,30 gli allievi delle scuole di musica Musicultura si esibiranno cantando brani natalizi coordinati dalla insegnante Alessandra Riccitelli. Alle 18 gran finale di giornata con l’Aperitombola i cui proventi saranno destinati alla realizzazione del progetto “Comune cardioprotetto”. Un’iniziativa, voluta dall’Amministrazione comunale, che prevede lo svolgimento di corsi di Blsd per la popolazione e il posizionamento di alcune postazioni per defibrillatori semiautomatici nel paese.

“Comune cardioprotetto – spiega il sindaco di Vallerano, Adelio Gregori – è un progetto di cardioprotezione basato sul concetto di solidarietà, con la finalità di combattere l’arresto cardiaco, creando una rete di soccorso e tutelando la salute e il diritto alla vita di ogni persona presente nel territorio comunale. Gli obiettivi principali di questo progetto sono legati alla diffusione della cultura del primo soccorso e alla formazione di cittadini volontari attraverso il corso del Blsd. La presenza sul territorio di postazioni per defibrillatori semiautomatici, ben posizionati e segnalati, e di cittadini formati a saper riconoscere un arresto cardiaco, e a praticare una rianimazione efficace, possono rilevarsi elementi determinati per salvare una vita umana”.

Per tutta la durata della manifestazione, infine, sarà possibile visitare i suggestivi presepi statici allestiti in tutto il centro storico di Vallerano.