VITERBO – Mentre l’amministrazione comunale continua ad affannarsi nell’organizzazione di pseudo eventi natalizi e a presenziare, con illustri esponenti di giunta, a convention nazionali e internazionali legate alla promozione turistica del territorio, il centro storico cittadino, ovvero ciò che l’amministrazione punta ad esaltare, continua ad essere oggetto di scarse attenzioni e di interventi di “manuntenzione” a dir poco scellerati.

L’ultimo caso si è verificato in piazza della Rocca, ovvero, una delle principali entrate per accedere al centro storico.

Rivolgendo lo sguardo verso il basso, infatti, si noterà che una parte della pavimentazione, in cui i sanpietrini erano stati rimossi, è stata investita da una mini colata di catrame atta a riempire il vuoto lasciato dalle suddette pietre.

Un intervento (ci si augura momentaneo) di cattivo gusto e decisamente fuoriluogo, che purtroppo ha interessato anche altre aree del centro cittadino.

Alla luce di questo ennesimo pressapochismo con cui si è andato a minare la bellezza delle nostre piazze ci poniamo una semplice domanda. A che serve tentare di promuovere la città in lungo e in largo se poi la stessa amministrazione comunale non è in grado di scongiurare interventi incresciosi come quello appena esposto?

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email