VITERBO – «“ Viterbo capitale della cultura” sembra sia l’unica via per far crescere la nostra città e – scrive Massimo Erbetti, Consigliere Comunale M5S – anche noi concordiamo su questo, ma non crediamo che si debba partire con il trasformare lo “Spazio Pensilina” al Sacrario nel “Musa”: il più famoso ed esteso fra i musei subacquei del mondo».

«Non è uno scherzo – prosegue Erbetti – perché, purtroppo, quanto accaduto ieri pomeriggio ha dell’incredibile: lo Spazio Pensilina che, attualmente ospita la splendida ed imperdibile mostra “SAGOME, storie di artiste ignorate” di Rossana Borzelli si è totalmente allagato bagnando anche le opere dell’artista che, ci auguriamo, non abbiano subito danni.

Ci chiediamo se è possibile che uno spazio inaugurato pochissimo tempo fa ed adibito anche ad ospitare mostre possa allagarsi in questo modo.

Chi lo ha costruito, lo ha fatto a regola d’arte? Sono state fatte le opportune verifiche da parte dell’amministrazione?

Se si vuole diventare “capitale della cultura” lo si deve fare cominciando dal tutelare le opere esposte, quale artista metterebbe a repentaglio i propri gioielli?

Speriamo che il sindaco Arena faccia le opportune verifiche e corra ai ripari.
Oltre le parole servono i fatti».

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email