Relativamente al ns comunicato del 7 febbraio u.s. (prot. 07/20/U), riferito allo “spezzamento” di un treno del gruppo Firema durante le manovre, rendiamo noto che nella giornata di oggi sia la Segreteria Sindacale Or.S.A. TPL – Provincia di Roma, con la nota Prot. 22/SP RM/20, che le RSU UP5 e UP19, con il fonogramma 5, chiedono chiarimenti alla Soc. Atac SpA in merito al grave episodio avvenuto la sera del 6 febbraio.

Dette note rafforzano e confermano quanto segnalato anzitempo dalla ns. Associazione, che, a questo punto, attende una presa di posizione da parte dell’Azienda, altrettanto ufficiale. È intollerabile tale silenzio, pendolari e lavoratori hanno il diritto di conoscere le dinamiche e, soprattutto, le cause tecniche che hanno cagionato il cedimento dell’organo di accoppiamento del convoglio.