NEPI – Civita CastellanaViterboSabina – Poggio MirtetoRietiPorto Santa Rufina e Civitavecchia sono le sei Diocesi del Lazio che saranno insieme protagoniste della 45esima Conferenza Nazionale Animatori, promossa dal Rinnovamento nello Spirito Santo, dal 26 al 28 novembre 2021, al Palaterme di Fiuggi e, in contemporanea, in 133 luoghi diocesani d’Italia. Presso la Sala Doebbing a Nepi (Viterbo) le sei Diocesi RnS del Lazio si ritroveranno per vivere insieme il tradizionale appuntamento di formazione annuale degli animatori del Movimento, che vedrà circa 11mila partecipanti da tutta Italia.

Dopo i difficili mesi segnati dal distanziamento sociale, la Conferenza costituisce un’ottima occasione per promuovere la ripresa del cammino comunitario nel post pandemia e per condividere, unitariamente, un importante anniversario: il Giubileo d’Oro del Rinnovamento in Italia. Era infatti l’autunno del 1971, quando il Rinnovamento Carismatico Cattolico cominciava a muovere i primi passi e, dal gennaio 1972, vedeva sorgere le prime realtà.

L’inizio di questo speciale Anno giubilare verrà celebrato solennemente proprio venerdì 26 novembre, a Roma, a partire dalle ore 17, presso la Basilica papale di Santa Maria Maggiore, con una Santa Messa presieduta dall’Arciprete S. Em. il Card. Stanislaw Rylko . Introdurrà Salvatore Martinez e saranno presenti i delegati del RnS di tutte le Diocesi italiane.

Sabato 27 novembre, al mattino, mentre nelle realtà diocesane la Conferenza si aprirà con la Preghiera Comunitaria Carismatica, a Fiuggi, dopo i saluti e il segno introduttivo, alle ore 10.30, la prima Relazione sarà tenuta da S. Em. il Card. Giuseppe Petrocchi, Arcivescovo Metropolita di L’Aquila, sul tema: «La grazia dello Spirito: dal cuore di Dio, al cuore degli uomini». Seguiranno, dalle Diocesi, testimonianze in collegamento diretto, e, alle ore 12.15, a Fiuggi l’esperienza spirituale “I due bastoni” (cf Zc 11, 7b) presentata da Rosario Sollazzo, Membro del Comitato Nazionale di Servizio del RnS. Nel pomeriggio, dopo la Preghiera Comunitaria Carismatica, la seconda Relazione preparatoria ai Simposi, sarà curata da Marcella Reni e Carmela Romano, Membri del Comitato Nazionale di Servizio, sul tema: «La vocazione carismatica, ecclesiale, missionaria del RnS, in accordo alle profezie e al Magistero Pontificio». Nelle Diocesi, spazio poi ai Simposi su tracce predisposte, momenti dedicati alla vita associativa e all’editoria del Rinnovamento e alle Celebrazioni Eucaristiche.

Domenica 28 novembre, i lavori si apriranno, a Fiuggi, con il Roveto Ardente di guarigione e liberazione animato dal Comitato Nazionale di Servizio, seguito dall’esortazione di don Michele Leone, Consigliere Spirituale Nazionale del RnS, dal titolo: “Rinnoviamo la nostra Alleanza”. Quindi, nelle Diocesi: Patto d’amore “giubilare” con il Signore, testimonianze in collegamento diretto e ancora momenti dedicati alla vita associativa e all’editoria del RnS. Al Palaterme di Fiuggi, la terza riflessione sul 50° anniversario del Movimento sul tema «Un anno di grazia: memoria e attualità di un impegno sempre nuovo» vedrà come relatori don Dario Vitali, Docente di Ecclesiologia alla Pontificia Università Gregoriana e Membro della Segreteria Generale del Sinodo dei Vescovi, e Mario Landi, Coordinatore Nazionale del RnS. Il pomeriggio, a Fiuggi, dopo la Preghiera Comunitaria Carismatica, comunicazioni sulla vita del Rinnovamento: interverrà Amabile Guzzo, Direttore Nazionale del RnS. Sempre da Fiuggi, sarà il Presidente Nazionale Salvatore Martinez a tenere la quarta relazione conclusiva e il mandato su: «Per uscire dalla crisi: “Conversione comunitaria” e “Chiesa in uscita” (Papa Francesco)».

Saranno i saluti e il segno finale a chiudere la Conferenza Animatori, che nelle Diocesi terminerà con la Santa Messa. Riscoprendo le quattro dimensioni della vocazione che da cinquant’anni contraddistinguono il Rinnovamento, questa attesa iniziativa spirituale e di formazione, preparata con cura a livello locale in ogni aspetto organizzativo, sarà davvero un «punto di approdo e una ripartenza al tempo stesso», come affermato da Martinez, «per riprendere per mano i fratelli che hanno smarrito il cammino e superare insieme l’emergenza spirituale che, per paura, disagio e solitudine, ha messo in crisi le relazioni e le prassi bisognose di essere ripensate».

Per ogni ulteriore info è possibile consultare: https://rinnovamento.org/45-conferenza-nazionale-animatori/