“La maggioranza Frontini boccia tutti i nostri emendamenti. Avevamo proposte Indennizzi veri e non simbolici per il caro energia a famiglie e imprese, (più 120.000 euro ), con attenzione anche alle attività sportive in crisi.
Nemmeno la scelta di presentare pochi ma significativi emendamenti ha convinto la maggioranza al miglior impiego delle risorse .
Un’ultima variazione di Bilancio che evidenzia, tra l’altro, la incapacità di spendere l’avanzo già destinato con la manovra di luglio .
L’appalto per il global service per i lavori pubblici come avevamo avvisato non è stato fatto, tante nostre proposte di luglio inserite ora con la difficoltà di spenderle all’ultimo momento e, cosa che ci ha lasciati veramente di stucco l’aumento di 22000 euro a disposizione del sindaco per rappresentanza e segreteria da spendere in un mese.
“Abbiamo molta più attenzione ai cittadini” si è difesa lei, avremmo preferito che l’attenzione ai cittadini, quella vera, fosse manifestata con sgravi e aiuti e non con strette di mano e gagliardetti.
Mentre molte somme di questa ultima variazione si avviano a non essere spese e quindi perse…
Ancora una occasione persa per la città e l’inadeguatezza di una maggioranza miope che si dice disponibile al dialogo e che nei fatti non lo è”.

Così comunicano:

Laura Allegrini
Claudio Ubertini
Antonella Sberna
Andrea Micci
Elpidio Micci
Matteo Achilli

Articolo precedenteMuseo Taruffi, una targa ricordo in memoria di Flavio Verzaro
Articolo successivoSan Lorenzo Nuovo. Bambini: ‘Questa continua campagna contro Talete sta diventando indecente’