Ciotti (presidente ANVM) “È il primo libro a trattare le marocchinate in provincia di Viterbo”

L’Associazione Nazionale Vittime delle marocchinate plaude alla quarta edizione del libro “Non solo la Ciociara”, scritto da Silvano Olmi e pubblicato da Edizioni Fergen.

Il giornalista e scrittore tarquiniese è vice presidente nazionale dell’ANVM e inizierà a breve una serie di presentazioni nei Comuni della Tuscia.

Chi è interessato a organizzare l’evento nella propria città può scrivere alla mail: [email protected].

“Il libro di Olmi ha diversi pregi – dichiara Emiliano Ciotti, presidente nazionale dell’ANVM – innanzitutto tratta degli stupri compiuti nel 1944 nella Tuscia, argomento mai esaminato prima. Inoltre, elenca una serie impressionante di violenze avvenute in Sicilia, Campania, Lazio e Toscana, tutte rigorosamente accertate grazie a testimonianze orali e a documentazione tratta da archivi statali e comunali. Infine, ha un capitolo dedicato al libro La Ciociara di Alberto Moravia e all’omonimo film con protagonista la bravissima Sophia Loren.

I militari alleati in generale e quelli francesi in particolare – prosegue Ciotti – nel 1943-1944 si macchiarono di numerosissime violenze ai danni della popolazione civile italiana, passate alla storia con il termine marocchinate. Si accanirono su persone inermi. Stuprarono giovani e anziane davanti ai parenti, costretti sotto la minaccia delle armi ad assistere a questo scempio, massacrarono chi si ribellava.

Quello avvenuto in Italia è stato uno stupro di massa – conclude Ciotti – e il libro di Olmi contribuisce a ricordare vicende sulle quali per 80 anni è sceso un colpevole silenzio.”